was successfully added to your cart.
Tag

gratitudine Archives - Claudio Belotti

Obiettivi Semplici per crescere ogni giorno

By | In evidenza

È da poco iniziato il nuovo anno e anche se ogni giorno è buono per prendere una risoluzione e agire, l’anno nuovo porta con sé una voglia rinnovata di fare. I giorni passati di freddo e pomeriggi in famiglia, offrono l’occasione per farsi venire qualche idea su come vuoi che vada l’anno che si è appena aperto.

Potresti scegliere di cambiare qualche abitudine o di aggiungerne qualcuna nuova che ti permetta di migliorare alcuni aspetti della tua vita che ancora non ti soddisfano a pieno. Potrebbe essere una routine lavorativa, un nuovo allenamento o un nuovo sport da sperimentare. Potrebbe essere l’iscrizione a un corso di crescita personale, un libro che desideri leggere o un podcast al quale vuoi abbonarti. Adesso è il momento giusto per capire cosa vuoi e scegliere cosa è meglio per te. Adesso è sempre il momento giusto, se lo vuoi.

Ti propongo qualche esempio di obiettivi semplici con i quali puoi confrontarti da subito per migliorare la tua vita e crescere mentre fai qualcosa di semplice e importante per te stesso:

Fai attività fisica
Se già lo fai, bene. L’obiettivo semplice in questo caso è quello di portare al centro l’attività fisica come aiuto per il corpo a mantenersi giovane e attivo. Se non ti diverti più come quando hai iniziato potresti scegliere di fare qualcosa di diverso, cambiare sport o luogo di allenamento. L’importante è che stabilisci un carico di lavoro e un programma adatto alle tue caratteristiche fisiche e che lo rispetti. Cascasse il mondo, il programma di allenamento avrà la precedenza su tutto. La lezione che ne puoi trarre va ben al di là dello sport.

Ascolta, leggi, scrivi
Si tratta di porti il semplice obiettivo di rendere produttivo il tempo per ciò che ti interessa: se vuoi crescere e imparare cose nuove, scegli di ottimizzare il tempo ascoltando podcast o audiolibri mentre sei in macchina o quando ti alleni. Meglio ancora: se utilizzi i mezzi pubblici o viaggi in treno o aereo, puoi sfruttare quel tempo per ascoltare qualcosa di interessante mentre ti avvantaggi con il lavoro o ti prepari per la riunione. Scegli di guardare un’ora in meno di televisione nel tempo libero e leggi un libro. Oppure potresti decidere di tenere un diario e scrivere i tuoi pensieri, annotando quello che hai imparato, quello che è importante e ciò di cui sei grato, giorno dopo giorno.

Pratica la gratitudine
Fra gli obiettivi semplici che hanno maggiore impatto nella tua vita, ci sono quelli di gratitudine. Si tratta di scegliere consapevolmente di voler mostrare gratitudine per ciò che sia ha: ringraziando una persona che ci ha aiutato oppure restituendo un favore ricevuto. O ancora impegnandosi in una consulenza gratuita per una persona che ha bisogno: non è necessario che sia un qualcosa di economicamente rilevante, può riguardare il tuo tempo, le tue competenze o l’apertura alla tua rete di contatti.

Dedica tempo di qualità ai tuoi figli
L’obiettivo che puoi porti in questo ambito è quello di trascorrere del tempo di qualità con i tuoi figli, in maniera diversa a seconda della loro età. Gioca, dedicagli del tempo esclusivo e cerca di tenere aperto un canale di comunicazione mettendoti sulla loro lunghezza d’onda: basta poco, purché sia un tempo totalmente dedicato a ciò che fai senza interruzioni, telefonate o altre distrazioni. Fai in modo di insegnar loro le cose più importanti che hai imparato e che sai ad allenarli a una prospettiva di crescita e miglioramento basata sulla soddisfazione e la coltivazione dei propri talenti.

3 abitudini che possono renderti più efficace nel corso della giornata

By | In evidenza

Molte ricerche hanno ormai dimostrato che le abitudini che abbiamo influiscono sulla nostra vita in maniera determinante. Cosa significa questo? Significa che migliori sono le abitudini, migliori sono i risultati che otteniamo. Le abitudini alimentari sono un esempio molto evidente di questo. Si può scegliere di mangiare cibo spazzatura tutti i giorni, con la consapevolezza di tutte le patologie che i cibi ad alto contenuto di sale, zucchero e grassi comportano.

Non serve essere un medico per capire che è necessario tenersi lontani da ciò che fa del male anche se diventa molto difficile quando ciò che fa male nel medio-lungo periodo dà soddisfazione e appagamento nel breve. Per questo è importante quando si decide di cambiare il proprio regime alimentare, farlo con una persona qualificata. Allo stesso modo quando si decide di migliorare la propria vita può essere utile rivolgersi a un Coach, a un Counselor, uno psicoterapeuta o una persona di fiducia che abbia le competenze per individuare le migliori strategie di crescita.

Esistono comunque alcune attività che tutti possono svolgere per migliorare la propria giornata a partire dal benessere della propria mente. Sono attività semplici che, se ripetute giorno dopo giorno, possono dare ottimi risultati. L’idea di base è quella di restare concentrati sul presente, praticare la gratitudine e gestire la propria giornata. Vediamo insieme tre abitudini che possono renderti più efficace nel corso della giornata:

  1. Te l’ho detto molte altre volte e non smetterò di farlo finché non troverò una pratica ancora più efficace. La meditazione, soprattutto se fatta di mattina appena svegli ti può cambiare davvero l’approccio alla giornata e, con il tempo, alla vita stessa. Rendi la meditazione la tua ancora per uno stato aperto e propositivo, per accogliere tutti i problemi della giornata e gestirli nel modo migliore.
  2. Pratica la gratitudine. Se alla sera tieni un diario delle cose che ti sono successe durante la giornata per le quali sei grato, al mattino puoi andare oltre e fare una lista delle cose per le quali sei grato nella tua vita, in quel momento specifico. Potrebbe essere semplicemente anche solo la gratitudine per la casa in cui vivi, il letto in cui dormi o il tepore di una casa durante l’inverno. La semplicità delle cose scontate è una fonte inesauribile di gratitudine.
  3. Pianifica le attività: diamo un po’ di soddisfazione anche alla parte logica! Prenditi dieci o quindici minuti prima di iniziare a lavorare o ancora meglio prima ancora di uscire di casa per vedere l’agenda del giorno e immaginare cosa farai, come lo farai, il tuo stato d’animo. Se qualcosa non ti piace cambiala o cerca di delegarla; se non puoi guardala da un altro punto di vista e trova un motivo di gioia o di piacere per portarla a termine. Prepararti è il modo migliore per ottenere il risultato che desideri.

3 pratiche (più una) che possono aiutarti ad essere felice

By | In evidenza

Ci sono abitudini che possono migliorare la nostra vita. Sono quelle buone pratiche che ogni giorno contribuiscono a dare valore al nostro tempo, rendono più forti i legami e ci permettono di apprezzare maggiormente l’esistenza che conduciamo.

Sono pratiche semplici ma attuarle giorno dopo giorno non è facile e richiede impegno, dedizione e soprattutto volontà. La volontà di sfruttare a proprio vantaggio i benefici della felicità, della scelta della giusta mentalità e abituando letteralmente la propria mente a diventare più felice e più ottimista.

Vediamo allora con l’aiuto delle parole di grandi maestri quali sono queste tre pratiche (più una) che possono aiutarti ad essere felice:

Credo che la compassione – dice il Dalai Lama – sia una delle poche cose che possiamo praticare in grado di portare felicità immediata e a lungo termine. Il tipo di felicità che ti rimane addosso per il resto della tua vita, proprio come un’illuminazione”. E da questo punto possiamo partire (e ripartire) ogni giorno tutti quanti. Abituati ad essere compassionevole, è la cosa migliore che tu possa fare.

Il segreto della felicità terrena – scrive il maestro Kriyananda – è fluire con grazia insieme al cambiamento. Lascia che ogni cosa vada e venga liberamente. Tutto passa: le persone, gli eventi, il tempo la vita stessa. Impara ad accettare gioiosamente ogni nuova esperienza”. Accetta ogni esperienza e cercane una ogni volta che puoi. L’esperienza è tutto ed è anche l’unica cosa che possa comprare il denaro che ti lascerà qualcosa di duraturo e profondo. Se hai dubbi su come spendere il denaro, compra esperienze.

Scrive Lao Tze: “I legami più profondi non sono fatti né di corde, né di nodi, eppure nessuno li scioglie”. Ecco, l’amicizia è quel tipo di legame. Coltivala. Non serve avere 5000 amici, ne bastano una manciata. Quelli che puoi contare sulle dita di una mano e che desiderano quanto te tenere vivo questo sentimento. Avere buoni amici è una delle forme più alte di felicità.

Infine, la pratica più importante. “Tieni chi ami vicino a te – scrive Gabriel Garcia Marquez – digli quanto bisogno hai di loro, amali e trattali bene, trova il tempo per dirgli “mi spiace”, “perdonami”, “per favore”, “grazie” e tutte le parole d’amore che conosci”. Trova il tempo per dire grazie. E non solo alle persone che ami. Trova il tempo per far posto alla gratitudine nella tua vita. Sii grato al tuo corpo, quando ti sostiene e quando si ammala. Sii grato per ciò che hai e per chi sei. Nulla è scontato. Sii grato, ogni giorno.

Oggi hai già pensato per che cosa sei grato?

Gratitudine

By | Riflessioni

Che l’essere umano sia un animale ingrato è evidente. Se così non fosse, ci prenderemmo più cura del pianeta, del nostro corpo, dei nostri anziani…

Invece tendiamo a dare troppe cose per scontato. Forse, il non aver sofferto per averle, ci fa pensare che sia tutto dovuto.

Nancy ed io, cerchiamo di insegnare alle nostre figlie ad apprezzare e a rispettare le cose e le fortune che hanno. Ovviamente, non ci riusciamo. Spero che un giorno capiscano quanto sono fortunate.

Sicuramente i miei genitori pensavano lo stesso di me. È quasi sicuro che, anche io, non abbia dato abbastanza valore a quello che ho. Penso succeda anche oggi.

Abbiamo acqua potabile alla temperatura desiderata da tutti i rubinetti. Strade, con buche, ma comunque asfaltate. Connessioni internet che ci permettono di avere tutto a basso prezzo (formazione gratis, telefonate e messaggi a bassissimo costo). Un corpo straordinario che si auto-aggiusta e fa cose magiche. Persone che ci vogliono bene e molto altro.

Quante volte diciamo grazie?

Non solo a parole ma nei fatti. Con qualche gesto. Contraccambiando, riconoscendo…

Vedo troppo “tutto dovuto”.

Ascolto troppe pretese.

Sento poco apprezzamento.

Troppe star che devono essere servite e riverite. Troppe vittime che hanno un debito con la vita. Moltitudine di persone che, perché pagano, si danno il permesso di essere maleducate e/o abusare.

Tante altre approssimative, che non prendono il loro ruolo/compito seriamente.

Poi ci sono gli altri. Sembrano pochi ma ci sono. Se ti guardi in giro, li trovi. Sembrano nascosti, non si vedono subito, ma ci sono. Fanno meno baccano, ecco perché non li senti.

Sappi che ci sono. Hanno bisogno di essere riconosciuti e apprezzati. Non lo vogliono, ma ne hanno bisogno. Ignorarli li porterebbe all’estinzione, e non ce lo possiamo permettere.

Quando li trovi, apprezzali, ringraziali e valorizzali.

Abbiamo bisogno di persone così. Tanto bisogno.

Love on ya!

Claudio