Questi 4 giorni sono studiati appositamente per:

 

  • i Coach che vogliono diventare eccellenti differenziandosi nel mercato acquisendo la sensibilità e la metodologia che li renda tra i pochi ad essere in grado di portare risultati; che cercano una guida con esperienza che sia realmente presente per condividere con loro una metodologia flessibile ed efficace;
  • gli Imprenditori, i Manager e i Professionisti che hanno il desiderio di diventare ancora più capaci nel dirigere il loro business e i collaboratori ottenendo risultati sorprendenti.

«Ho creato il corso chiamato Il Coaching secondo Claudio Belotti per condividere con chiunque desidera crescere e migliorare le sue competenze – con il valore aggiunto di una esperienza internazionale di oltre 25 anni come Coach – e l’efficacia provata del mio metodo originale, il One Hand Coaching. Partecipa e scoprirai le tecniche più efficaci per sviluppare le tue abilità di coaching diventando più efficace sul lavoro e più felice nella vita di tutti i giorni.»

Claudio Belotti

“Il Coaching secondo Claudio Belotti”

è il corso che ho progettato e realizzato appositamente per darti strumenti utili nella vita di tutti i giorni, sia professionale che privata, per essere una guida straordinaria. In questo evento scoprirò le mie carte mostrandoti il metodo che mi ha portato all’eccellenza e reso un SUPER COACH e che anche tu potrai applicare per diventare un Coach competente e preparato o un Imprenditore, Manager Professionista ancora più capace e di successo.

Sei un Imprenditore, un Manager o un Professionista e percepisci che la complessità e lo stress aumentano di giorno in giorno?

 

Se sei un Manager, un Imprenditore o un Professionista e stai leggendo queste righe sono sicuro che sei qui perché ti sei accorto che il modo di lavorare di oggi è completamente cambiato rispetto a quello di soli pochi anni fa. Il modo di fare business è diverso: i tempi sono sempre più rapidi grazie, e a causa, della tecnologia. Le richieste di collaboratori e Clienti sono sempre più pressanti mentre le risorse come personale, tempo e budget sono spesso limitate.

Cosa fare?

Come risolvere i tanti problemi che ci aspettano in ufficio e non solo, gli stessi che ci portiamo addosso e appresso e ritroviamo ad ogni apertura del cellulare? Molte delle più prestigiose personalità, università e testate giornalistiche che si occupano di Business ritengono che il Coaching sia una delle soft skills, un’abilità, che nei prossimi anni acquisterà sempre più peso e importanza nella propria carriera professionale. Io credo nel valore del Coaching da anni – ormai più di 25 – e ne ho fatto la mia vita, oltre che la mia professione. Credo fermamente che il Coaching sia fondamentale nel gestire e coinvolgere attivamente le proprie risorse e i propri clienti. Credo che uno degli asset più importanti in azienda oggi siano le risorse umane e ti serve una mentalità da Coach per poterle motivare e gestire al meglio!Lo credo perché ho aiutato – e aiuto – eccellenze italiane e internazionali, che hanno scelto e continuano a scegliere il mio metodo per sostenere i propri business.

Parlo di Società del calibro di Google, il Gruppo Armani, Mediolanum, Alessi, Salesforce, Dainese, Bulgari, Axa, il Gruppo Angelini, Barclays, BMW, Credit Suisse, ING Direct, IBM, l’Oreal, NH Hotels, Patrizia Pepe, Procter & Gamble, Riva Yacht e Zurich, ma anche società sportive come Olimpia Milano e F.C. Inter. Sono Società nelle quali ho lavorato a fianco di top manager illuminati che si sono messi in gioco per imparare, valutare e applicare queste nuove soft skills di Coaching che si sono rivelate essere la differenza che ha fatto la differenza nei loro business. Durante “Il Coaching secondo Claudio Belotti” ti spiegherò quali sono i passi per poter sviluppare una mentalità da Coach e poter trarre il meglio dalla tua vita e da quella dei tuoi clienti, collaboratori, amici, figli e scoprirò le mie carte mostrandoti il metodo che mi ha reso un Coach eccellente, al lavoro con clienti Top.

Che cosa è
il Coaching secondo Claudio Belotti

Quando sono di fronte a un Imprenditore o a un Manager il mio scopo è renderlo punto di riferimento solido in mezzo alla burrascosa e crescente complessità del business. Quando sono di fronte ad un Coach o a una persona che lo vuole diventare il mio scopo è di renderlo capace di aiutare i suoi clienti a creare con loro la migliore versione possibile del proprio mondo. Durante “Il Coaching secondo Claudio Belotti” saremo per quattro giorni uno di fronte all’altro, desidero che tu faccia tuo tutto ciò che ho raccolto di eccellente e funzionale lungo tutta la mia esperienza. Ho raccolto il meglio della PNL, delle Dinamiche a Spirale, di Anthony Robbins, di Richard Bandler e di tutti i miei maestri, dai quali ho imparato tutto quello che so e utilizzo e ho creato il mio personale metodo, che applico con successo e che da diversi anni viene scelto dai miei prestigiosi Clienti:

il metodo One-Hand-Coaching.

Sei un Coach o ti stai formando per diventarlo e vuoi capire come puoi fare la differenza nella vita dei tuoi Clienti per aiutarli a trasformarsi e migliorare?

Se sei un Coach professionista o ti stai formando per esserlo e stai leggendo queste righe ti faccio i miei complimenti, significa che non smetti mai di formarti! Conoscerai sicuramente il detto: “Chi non si forma, si ferma!” Credo veramente che più strumenti si hanno a disposizione e più possiamo, come Coach, essere efficaci nei confronti delle persone che si affidano a noi. Sul mercato ci sono un’infinità di corsi che promettono di ottenere risultati incredibili, competenze approfondite, superpoteri e una certificazione, il tutto magari anche senza alcuno sforzo. Io non sto dicendo questo. Da buon bergamasco so che non c’è una strada veloce per il successo. Ormai ho più di 25 anni di esperienza e questo l’ho capito, provandolo sulla mia pelle. E sempre da buon bergamasco ci metto il nome e la faccia, fin dal titolo di questo evento! Per alcuni può suonare un po’ egocentrico, ad altri un po’ dissacrante. Sono comunque riuscito nel mio intento di far passare il messaggio che in queste giornate ti darò, confezionata ad hoc, tutta la mia esperienza, i miei segreti, tanta pratica e tutto ciò che ha funzionato per me in tutti questi anniD’altra parte, come dice Richard Bandler stesso, in modo ironico ma non troppo, cos’è la PNL se non tutto ciò che funziona? Ho preparato Il Coaching secondo Claudio Belotti pensando a te: in questo evento di 4 giorni intensivi ti darò il condensato di tutta la mia esperienza di 25 anni di studio e lavoro in modo semplice, chiaro e pratico. 

Ti svelerò i segreti del mio metodo, il One Hand Coaching, spiegandoti come puoi ottenere i miei stessi risultati in modo duraturo e raggiungere questo livello di efficacia. Io stesso non smetto mai di imparare, di formarmi, di migliorarmi per poter aiutare sempre meglio i miei Clienti. E’ veramente il mio scopo, e nel corso degli anni sono andato alla scoperta di tutto ciò che può essere d’aiuto nella mia missione. Forse è per questo che i miei colleghi mi chiamano il Coach dei Coach: sono stato il pioniere della PNL in Italia, e moltissimi dei formatori e Coach presenti sul mercato sono passati dalle mie aule. E, forse, è sempre per questo che sono una delle sole dodici persone al mondo che Anthony Robbins ha nominato Master Trainer. Richard Bandler mi ha conferito il titolo di NLP Master Trainer for Business, qualifica creata appositamente per me. E sono l’unico al mondo ad essere Master Trainer per entrambi, contemporaneamente. Mi sono specializzato in Linguistica con John Grinder, co-creatore della PNL, in Coaching e Leadership con Robert Dilts e in Time Line con Tad James. Sono il maggior esperto in Italia di Dinamiche a Spirale, metodica usata da Anthony Robbins e Nelson Mandela che aiuta a capire perché le persone fanno quello che fanno. Sono coautore del libro “The Spiral” con i due punti di riferimento mondiale delle Dinamiche a Spirale, Christopher C. Cowan e Natasha Todorovic. E da anni mi appassiona l’oriente, con le sue pratiche e filosofie.

Non solo PNL quindi…inizia ad allargare la tua visione!

“Claudio Belotti non solo ha competenze straordinarie, ma è anche in grado di trasmetterle con chiarezza e passione. Claudio è stato il mio trainer di PNL, ed è la scelta che consiglio a tutti coloro in cerca di strategie serie ed efficaci nel campo della formazione aziendale e personale”.

Francesco Tesei
Mentalista numero Uno in Italia

Attenzione: cosa non è il coaching secondo Claudio Belotti

 

Molti altri stimati professionisti della formazione e del Coaching parlano di protocolli oppure credono che sia un bene essere puristi in qualche metodo. Io ritengo che i protocolli siano un ottimo strumento ma che schematizzino troppo un lavoro invece dinamico, rischiando di far perdere le particolarità che ogni persona – ogni Cliente – ha. Ritengo che essere puristi di una tecnica, di una filosofia o di uno strumento possa portare a restringere e limitare le visioni e le possibilità, quando invece dovremmo aprire la mente, la visione per valutare, perseguire e prendere nuove opportunità. Per questi motivi parlo di un metodo, un metodo che considero liquido, perché capace di adattarsi a tutte le esigenze (vita privata, professionale, finanziaria per citarne alcune) e a tutte le persone, ciascuna unica e diversa da tutte le altre. Di certo ci vuole maestria per applicarlo, ma è proprio questo che differenzia chi ottiene risultati da chi non li ottiene. Molti altri stimati professionisti della formazione e del Coaching parlano di obiettivi come la base su cui costruire tutto il percorso. Io non credo che gli obiettivi siano né il punto di partenza né il punto più importante del Coaching. Sono uno strumento e come qualsiasi altro strumento vanno utilizzati nella maniera più funzionale per il cliente. Ritengo che il fulcro attorno a cui tutto ruota e che può farti fare un salto quantico nel miglioramento personale e del business sia il Perché, il motivo per cui si fa ciò che si fa. Sono probabilmente l’unico in Italia oggi e fra i pochi al mondo a dare una tale importanza al perché, ancora prima che Simon Sinek ne parlasse nel suo “Start with why”.

Credo che ci sia una differenza. Ed è abissale!

NB: Io non parlo di un obiettivo fine a sé stesso, che ti fa solo andare da A a B, senza la sicurezza di rimanere in B o passare in C e quindi senza una trasformazione che duri nel tempo.

“Io parlo di un obiettivo migliorativo, che sia funzionale ed ecologico allo scopo di una persona o di un’attività, che una volta raggiunto permane nel tempo, e sia un passo, fra molti, di un percorso di miglioramento”.

Durante Il Coaching secondo Claudio Belotti analizzeremo insieme i più grandi modelli esistenti nella storia del Coaching, ti spiegherò qual è la differenza che fa la differenza e condividerò con te gli strumenti che mi hanno reso uno dei Coach delle eccellenze italiane e tra i più riconosciuti a livello nazionale. Il mio metodo One Hand Coaching racchiude una filosofia semplice ed efficace ed è stato di grande aiuto a tutti i Coach che ho formato in questi anni e che oggi hanno conseguito grande fama e importanti risultati.

Ecco cosa imparerai:

  • Imparerai perché parlo di miglioramento invece di cambiamento
  • Imparerai quanto è importante il Perche’, in tutti gli ambiti della vita e del Business; 
  • Imparerai perché credo che allineare i livelli più alti sia il modo migliore per raggiungere l’unico successo possibile; 
  • Imparerai perché “voler fare” è infinitamente meglio di “dover fare”; 
  • Imparerai perché il successo significa avere la vita e il business che ti meriti;
  • Imparerai come trasferire tutto questo agli altri, in modo semplice ed efficace con il metodo One-Hand-Coaching;
  • Imparerai ad ottimizzare le risorse e a gestire meglio e a motivare le tue risorse umane.

Clienti

Iscriviti al

“Coaching secondo Claudio Belotti”