We can be Heroes

Sfoltisci le attività che ti rubano tempo

A settembre quasi tutti hanno una lista di buoni propositi ma solo alcuni li metteranno davvero in pratica. Per questa ragione ogni anno in Extraordinary facciamo una sessione del workshop Obiettivi!: fissiamo quelli che sono i punti più importanti e facciamo in modo di realizzarli. Nel business, molto spesso, ci si concentra su ciò che si vuole fare ma raramente si guarda a ciò che non serve.

Sfoltire le attività che portano via tempo invece è un ottimo metodo per rendere più efficiente il processo di lavoro e questo periodo offre l’occasione giusta per farlo in maniera efficace. In qualità di leader aziendale, devi essere in grado di organizzare l’attività per migliorare qualità e produttività.

Il primo passo, sicuramente, è quello di fidarti del tuo team e delegare l’autorità. Cercare di prendere il controllo di tutto da soli non è solo irrealistico, ma è anche una perdita di tempo ed energia. Se vuoi che la tua attività abbia successo, devi imparare a lasciar fare gli altri. Con una attenta attività di feedback otterrai risultati migliori in poco tempo.

Un’altra “attività” da lasciar andare è l’ansia: quanto tempo perdi appresso a situazioni che non appartengono al presente? Essere ansiosi per il futuro e concentrarsi troppo su ciò che potrebbe accadere, può portare alla paralisi, all’indecisione. Se ti ritrovi a preoccuparti troppo di ciò che potrebbe andare storto, fermati e ricorda a te stesso tutte le cose che potrebbero andare per il verso giusto. Concentrati sul positivo, lavora per realizzarlo, sii grato per ciò che sei, fai e hai e lascia andare i pensieri negativi.

Infine, non lasciare che la paura ti impedisca di correre dei rischi. Assumersi dei rischi è essenziale per qualsiasi leader aziendale che vuole ottenere grandi risultati. Se vai sempre sul sicuro, non raggiungerai mai il tuo pieno potenziale. Quindi smettila di avere paura e inizia a pensare come trasformare i rischi in opportunità. È l’unico modo per raggiungere la grandezza.

Condividi su:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email