Ottieni il massimo dal tuo tempo in azienda

By 10 Dicembre 2020Blog

Quando gestisci la tua impresa – da professionista, da artigiano o da imprenditore – certamente ricevi frequentemente richieste di tempo e attenzione. In tanti hanno bisogno di te, del tuo tempo, delle tue idee, della tua conoscenza, della tua opinione. Per molti si tratta di distrazioni, per me è uno dei tanti aspetti del proprio lavoro.

Non parliamo di produttività, parliamo di cosa è importante per te.

Nel tuo studio, nel tuo laboratorio o nella tua azienda, infatti, sai che il tuo impegno – l’impegno del Fondatore – è necessario al 100% e forse anche di più soprattutto i primi tempi, quando l’azienda sta muovendo i primi passi o sta crescendo rapidamente.

Negli stadi che attraversa l’azienda poi il ruolo e l’impegno cambieranno certamente: nel mio libro “Gli Stadi del Successo” Roi Edizioni ti racconto quali sono in modo che tu possa conoscere dove ti trovi e dove puoi trovarti in base ai passi che scegli di muovere.

E quando si tratta di gestire gli impegni e dare la priorità a ciò che davvero è importante (per te) è fondamentale lavorare su energia e attenzione. Quando prendi un impegno devi sapere infatti quanto vale per te ciò che stai facendo e quanto tempo ed energia saranno necessarie.

Come si fa a farlo in modo da riuscire a ricavare il massimo dal proprio tempo, dalle proprie energie e dalla propria attenzione? Te lo spiego qui, in 3 semplici modi:

  1. Dai sempre una valutazione temporale pessimistica. Se di primo acchito ti sembra che per una attività servirà una giornata di lavoro, riservati due giorni per terminarla. Ogni cliente, partner, stakeholder sarà felice di sapere che tu e la tua azienda siete in grado di consegnare nei tempi e spesso anche in anticipo sui tempi previsti.
  2. Suddividi un progetto grande in progetti più piccoli. Affrontare task più piccole e scadenze più brevi aiuta a tenere il ritmo e consegnare nei tempi previsti (anche quando bisogna fronteggiare degli imprevisti).
  3. Rivaluta l’importanza di un progetto. Di tanto in tanto (anche frequentemente) dedica del tempo a rivalutare la priorità di un progetto al quale stai lavorando o al quale sta lavorando la tua azienda. È ancora fondamentale come quando è partito? Nel frattempo, sono cambiate le condizioni? Tieni aggiornata la lista delle priorità.