was successfully added to your cart.

Ottenere il massimo dalle proprie letture.

By 31 Maggio 2018Senza categoria

Leggere è molto importante, è sport per la mente.

Considerata anche l’accessibilità ai testi che abbiamo oggi – è possibile reperire un libro in una grande libreria o farselo consegnare direttamente a casa acquistandolo attraverso internet o scaricare un ebook sul proprio tablet e averlo immediatamente a disposizione – la lettura è paragonabile alla corsa: vi servono pochissime cose (quelle giuste) e con una attività di un’ora al giorno potete assicurarvi allenamento e sviluppo delle capacità intellettive e aumento costante della conoscenza.

Leggere è una attività che aumenta le capacità di esprimere le proprie idee. Se poi non hai tempo, ci sono sempre gli audiobook che sono davvero delle ottime soluzioni: gli audiolibri ti permettono di ascoltare la lettura di un testo mentre sei occupato con altre attività o stai riposando gli occhi dopo una lunga giornata di lavoro oppure ascoltarlo mentre prendi appunti o svolgi gli esercizi narrati.

In una recente intervista per il canale YouTube Quartz (https://youtu.be/eTFy8RnUkoU), Bill Gates (il fondatore di Microsoft) noto anche per essere un vorace lettore ha raccontato il suo modo di leggere, le sue quattro regole per ottenere il massimo dalla lettura che penso possano esserti utili, più un mio consiglio personale.

Pronti? Ecco le 4 regole di Bill Gates per la lettura:

  1. Scrivi note ai margini: ti aiuterà a rimanere concentrato su quello che stai facendo e ad essere certo di aver focalizzato la tua attenzione sul contenuto. Soprattutto se stai leggendo un saggio o un libro che illustra una nuova teoria o un nuovo approccio che sei interessato ad apprendere annota le tue impressioni, le tue idee e le tue obiezioni.
  2. Completa ciò che inizi: o meglio, non iniziare un libro al quale non sei davvero interessato, stai sprecando i tuoi soldi e il tuo tempo. Se sei curioso sfogliane qualche pagina o scaricane una anteprima ma se non ti convince fino in fondo, non acquistarlo: i libri accumulati sul comodino o nel Kindle non ti renderanno più intelligente per osmosi.
  3. Carta o digitale? Leggi nel modo e nella forma che ti sono più comode o più adatte al momento. Un romanzo, sul quale probabilmente non prenderai appunti e leggerai nei momenti di relax forse si adatta meglio al formato digitale di un saggio sul quale avrai bisogno di prendere molti appunti e leggerai con maggiore intensità, per studio. Ma su questo punto deve vincere la propria comodità: fai ciò che è meglio per te.
  4. Riserva almeno un’ora per la lettura. Meglio se lo fai ogni giorno. Se anche lo facessi più raramente ricorda solo di dedicare alla lettura di un libro almeno un’ora, perché è importante dedicare tempo tanto a ciò che si legge quanto alla riflessione su ciò che si è letto. Nei ritagli di tempo leggete articoli, blog, riviste.

Infine il mio consiglio personale: il tempo della lettura è un tempo di piacere e di crescita e tu sei il padrone della lettura; soprattutto quando leggi per apprendere nuove informazioni datti il permesso di saltare le parti più noiose e di essere un lettore efficace, prendendo il massimo da ciò che stai leggendo. In questo modo diventerai anche un lettore rapido ed efficiente, raccogliendo tutte le informazioni che desideri.