We can be Heroes

Organizza la tua energia per avercela quando ti serve

Un periodo di lenta crescita e stagnazione è facile che porti (e lasci) frustrazione, esaurimento e voglia di arrendersi.

Molto spesso ciò accade perché prende il sopravvento una cultura lavorativa che ci spinge a cercare la vittoria attraverso il duro lavoro, mettendocela tutta, più degli altri.

Questa impostazione appartiene tanto agli imprenditori, quanto ai dirigenti e a molti collaboratori: a volte sembra che senza il duro lavoro non ci possa essere lavoro vero.

Per superare questa mentalità è necessario spostare il focus dallo sforzo ai risultati. È frequente, infatti, che un gran lavoro non porti gli stessi risultati di una gestione più leggera e meno invasiva.

È altrettanto frequente che la mancanza di impegno consegni le aziende ad una deriva poco piacevole: nel mio libro “Gli Stadi del Successo” Roi Edizioni [LINK], ti aiuto ad analizzare in che modo la condizione interna di una azienda influisce sul suo funzionamento e attraverso quali interventi (pratici) si può migliorare questa situazione.

Per gestire in maniera efficace il proprio lavoro, infatti, è necessario imparare ad applicare in maniera bilanciata i carichi: ci sta che per una settimana ogni tot mesi, in casi di emergenza, si lavori fino a tardi, senza sosta né pause. Può capitare. È anomalo (e molto pericoloso) quando questo accade in maniera costante.

Per ottenere questo risultato è importante impostare la barra di gestione dell’azienda su alcune linee guida fondamentali e utilizzarle per la gestione quotidiana del lavoro. Solo in questo modo sarà possibile attingere ad energia extra nel momento in cui sarà necessario far fronte ad una emergenza:

Concentrati su ciò che sai fare meglio. Questo vale sia a livello personale che a livello aziendale. Invece di cercare di offrire di tutto per tutti, dì di no ad alcune cose e concentrati su ciò in cui la tua azienda è brava e che le rende di più.

Fai squadra e delega. Una grande squadra determina la tua produttività. Trova il tempo per costruire un team che sia in grado di prendere su di sé compiti sempre più complessi in modo da lasciare a te lo spazio per concentrarti su ciò che sai fare meglio (vedi primo punto).

Lavora in maniera creativa. Prima da dare fondo a tutte le energie, lavora sulla creatività. Quali sono le soluzioni migliori per il problema che si pone? Le soluzioni creative non sono a portata di mano come lo sforzo sovrumano ma ti permettono di agire in modo molto più agile.

E la tua azienda di cosa ha bisogno per uscire dall’emergenza costante?

Condividi su:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email