Le 3 caratteristiche fondamentali per trasformarti grazie alle tue abitudini

By 27 Giugno 2019Blog

In molti desiderano una vita al di sopra della media, ma cosa stanno facendo per realizzare questo obiettivo? Il successo negli affari e nella vita, spesso, dipende dall’integrità, dalla disciplina e dalla fede. 

Mi spiego meglio: essere integri significa essere non-rotti, cioè tutti di un pezzo quindi coerenti e allineati alle proprie idee, ai propri valori e alle proprie convinzioni. La disciplina è quella forza che si sviluppa e si nutre con il carburante dello scopo. Cioè quando conosci la tua direzione e hai fissato degli obiettivi che ti avvicinano ad esso, la disciplina ti permette di arrivarci senza distrazioni. La fede significa credere, ed è innanzitutto fiducia: in sé, nei propri mezzi e anche negli altri. 

Ogni volta che ho l’occasione di parlare con persone che ottengono risultati straordinari, nella vita e sul lavoro, cerco sempre di verificare quali sono le abitudini più comuni che adottano per ottenere questi risultati: non è ciò che fai una volta, è quello che fai tutti i giorni che ti cambia la vita. Ti do 3 consigli pratici per vivere la vita come TU la vuoi:

Scopri i tuoi superpoteri e mettili a frutto

È facile ignorare i compiti o le attività che ci vengono spontaneamente. Spesso infatti tendiamo a sottovalutare le cose che non sembrano un duro lavoro. Ecco, queste attività che svolgi facilmente sono i tuoi superpoteri. Ti permettono di ottenere un impatto maggiore con meno sforzi. Per individuare i tuoi talenti puoi domandarti: per quali capacità mi fanno i complimenti? Cosa faccio anche senza pensarci? Dove ottengo maggiori e migliori risultati? Dagli un nome e questi talenti ti aiuteranno a essere più integro, più allineato con chi sei e ciò che vuoi. Per fare un percorso completo e mettere a frutto i tuoi superpoteri ti consiglio la lettura di Super You nel quale ti aiuto a scoprire e allenare ogni tuo talento.

Pianifica il tuo apprendimento

Se vuoi continuare a crescere, hai bisogno di sviluppare le tue capacità, nutrire i tuoi interessi e apprendere nuove informazioni per evolvere. Per garantirti la crescita fai un piano annuale dei corsi che preferisci, dei libri che ti interessano, degli eventi che più ricchi di speaker e idee e prendi l’impegno di rispettarlo. Fissa le date in agenda, chiedi le ferie e metti da parte il budget. Per scegliere cosa fare, invece puoi farti queste domande: cos’è importante per me? Quale abilità mi serve sul lavoro? Cosa sarebbe utile sapere? Inoltre, se hai la possibilità, in termini economici e di tempo, scegli un evento di formazione all’anno lontano dai tuoi interessi e compatibile con i tuoi valori. Ricorda la tua formazione è il vestito migliore che puoi indossare quando ti presenti. E proprio come un vestito che scegli per un colloquio o un incontro di lavoro, non lo scegli per il lavoro che hai ma per il lavoro che vuoi.

Scegli (inizia da te stesso)

Trascorriamo molto tempo in attesa di essere scelti: per il lavoro, per una promozione, per partecipare a un fantastico progetto. Il desiderio di essere accettati, riconosciuti e premiati dai propri superiori è un atteggiamento normale nella vita di tutti. Ed è normale anche che dopo che ciò non accade per molte volte, si perda la fiducia. Riparti quindi dalla fiducia in te e dalla fiducia nei tuoi leader. Non è detto che se hai chiesto qualcosa cento volte, non possa essere chiesta una volta in più. E non generalizzare: le situazioni cambiano, le persone cambiano. Se hai ricevuto un rifiuto per un aumento, non è detto che ti venga anche rifiutata la partecipazione a un progetto che ti sta a cuore. Quando c’è un progetto su cui vuoi lavorare, dillo al tuo capo e spiega perché sei la persona giusta per farlo e in che modo lo bilancerai con le altre responsabilità. Se c’è un altro lavoro che vorresti fare, studia per sviluppare le competenze di cui hai bisogno in quel ruolo. In qualunque caso non aspettare che succeda, agisci per farlo accadere.