Gestisci in modo efficace la tua giornata

By 8 Dicembre 2020Blog

“Non è quello che facciamo di tanto in tanto che plasma le nostre vite. È quello che facciamo costantemente.” Tony Robbins

Qual è il modo più efficace per gestire una giornata lavorativa piena di impegni, call, video-riunioni? La concentrazione, il focus, la definizione delle priorità. Tutto questo sicuramente è importante. Però prima di arrivare a questo è necessario filtrare ulteriormente gli eventi della giornata per comprendere da cosa iniziare ad agire.

Sappiamo infatti che nella nostra vita ci sono tre livelli di azione: quella su noi stessi, che ci consente di trasformare tutto (quasi tutto) ciò che desideriamo. Quella su ciò che possiamo direttamente o indirettamente influenzare, come ad esempio le altre persone. Infine, ci sono alcune cose che sono fuori dal nostro controllo. Per iniziare a gestire meglio la giornata – e la vita più in generale – è necessario concentrarsi sulle prime due.

Quando stabilisci degli obiettivi – come puoi fare in modo professionale al workshop “Obiettivi! Special Online Edition” – è necessario fare sempre questo passaggio, comprendere cioè se il risultato che vuoi raggiungere è sotto il tuo controllo o la tua influenza e quali sono eventualmente le variabili da tenere sotto controllo. Iniziare ad applicare questo metodo con gli impegni è un ottimo primo passo.

Ti offro 3 consigli per iniziare a farlo:

  1. Pianifica l’agenda della giornata. Via via inizierai a pianificare l’agenda della settimana, del mese, dell’anno.  Utilizza un calendario online – un foglio Excel o una agenda cartacea vanno bene lo stesso – e scrivi ciò che vuoi fare. Dai la priorità a ciò che è importante per te, a ciò che ti fa guadagnare bene, a ciò che ti diverte e fa star bene.
  2. Impara a dire no. Il modo migliore per tutelare il tuo lavoro è quello di dire no ai vampiri del tempo, quelle persone che sentono il bisogno di chiedere continui favori, la tua disponibilità a rivedere un loro progetto, ad aiutarli con qualche tipo di incombenza. Studia bene i tuoi impegni e fissa dei paletti temporali: il modo migliore per dire no è motivare la risposta con una chiara organizzazione del lavoro.
  3. Imposta degli slot di lavoro. In particolare, ricorda di prendere delle pause e in fase di pianifica di riservare del tempo per farlo. Fermarsi ogni tanto – ogni ora e mezza o due di lavoro – è sicuramente di aiuto per aumentare la produttività. Prevedere queste pause quindi ti farà guadagnare in risultati e in salute.

Che cosa è davvero importante per te? Quali sono i risultati che desideri raggiungere nei prossimi mesi? Fammelo sapere nei commenti.