was successfully added to your cart.

Errare umanum est.

By 31 Maggio 2018Senza categoria

Sappiamo bene quale sia l’importanza dell’azione in ogni fase dell’apprendimento. Lo vediamo nei nostri figli che fin da piccoli si impegnano in mosse – spesso fin troppo azzardate per l’occhio vigile dei genitori –  e ogni volta che cadono, sbagliano, mancano la presa di un oggetto o provano a sollevare qualcosa di troppo grande o pesante non si arrendono, ripetono l’azione fin quando non hanno successo.

Quindi una delle principali differenze nel modo in cui concepiamo l’azione dall’infanzia all’età adulta è nella pazienza e nella perseveranza. Pazienza da provare nei confronti dei nostri errori e perseveranza da applicare a tutti i tentativi necessari per ottenere il risultato desiderato: loro non ne sono consapevoli ma fanno quello che fanno perché sbagliando si impara.

Se i bambini non hanno bisogno di consigli per continuare a fare quello che gli riesce benissimo, noi adulti spesso abbiamo bisogno di ricordare cosa ci ha fatto – letteralmente – diventare grandi: gli errori. Gli errori sono i nostri più grandi maestri e possiamo trarre da loro importanti lezioni di vita.

Secondo me, ce ne sono tre (più una) che vanno rinfrescate e applicate da subito:

Impara dai tuoi difetti

Jeremy Clarckson, il grande presentatore tv e appassionato di automobili, una volta disse: “Una automobile dovrebbe essere in grado di creare una relazione con chi la guida. Ma per sviluppare questo legame, l’auto deve avere qualità umane e quindi dei difetti”. I difetti sono autentiche qualità perché rendono interessante e variegata la nostra esistenza ed è solo prendendone coscienza che possiamo apprezzarli e comprendere come siamo veramente. E allo stesso tempo è solo accettando i nostri difetti che possiamo migliorarli, se è ciò che desideriamo.

Fai dei tuoi errori un mezzo di apprendimento

Nessuno è un insegnante migliore dei tuoi errori, perché gli errori fanno parte della natura umana e invece di farci demotivare ​​e deprimere, dovremmo iniziare a imparare dai nostri errori. Bisogna avere l’umiltà di ammettere i propri errori e poi analizzando come hai sbagliato, saprai quale parte della tua azione ti ha impedito di raggiungere il risultato. Ogni errore ti insegna una nuova lezione e ogni lezione appresa ti avvicina al tuo obiettivo.

Impara dagli errori degli altri

La maggior parte delle persone si ferma a guardare solo il risultato in chi ha ottenuto successi e vittorie; ma a questa visione manca il capitolo più prezioso della vita di chi ottiene risultati e questo è il capitolo degli errori. Imparare dagli errori degli altri significa non lasciare che ciò accada nella tua vita. Guardare e imparare dagli errori altrui è fonte di saggezza.

Infine un consiglio molto pratico, di quelli che piacciono a me: non rimanere bloccato su un errore. Non dovresti mai rimanere bloccato in una fase della tua vita, in nessun caso, men che meno su di un errore. Bloccarsi è la negazione dell’azione e l’azione è tutto ciò che ti serve per imparare, crescere e migliorare.