We can be Heroes

Cosa cerchi quando vuoi assumere un nuovo collaboratore?

 Arrivare a un colloquio di lavoro con le idee chiare sulla persona che stai cercando è molto utile per ottenere il risultato che desideri.

La verità è che quando si fa un colloquio per assumere una persona ciò che rende un leader ideale nel ruolo che ti serve, in genere varia molto. La ragione è semplice: la leadership si riflette negli obiettivi specifici dell’azienda.

Vediamo insieme quali sono le domande per capire cosa cerchi quando vuoi assumere un collaboratore:

Quali risultati deve aver prodotto la persona che cerchi? Fatti guidare da una lista di risultati specifici, fissali bene come punti fermi, fin dalla job description. Potresti essere alla ricerca di una persona che ha conseguito risultati nello sport, nell’arte o nel Coaching, una persona che abbia soft skill di gestione dello stato, di improvvisazione, di ascolto e guida delle altre persone.

Qual è il mindset che cerco? Avere le idee ben chiare di come la penserà, è molto importante. Un mindset orientato alla crescita non lo evinci solo chiedendo tra cinque anni dove si vede. E’ un filtro più sottile che ti permette di comprendere se la mentalità della persona risponde alle tue esigenze. Immagina cosa farà, come si comporterà e verifica il tuo pensiero in fase di colloquio con esempi pratici.

Che tipo di prospettive offro? Conoscere bene la propria offerta è utilissimo. Più si è convinti della propria offerta, più la si è elaborata, più è facile spiegarla ed esaltarne i punti di forza ed essere onesti sui punti deboli. Nessun lavoro è perfetto e nessuno si aspetta l’offerta di lavoro perfetta. E la tua può essere la migliore.

Quali sono per te le domande più importanti che ti devi porre prima del colloquio?

Condividi su:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email