was successfully added to your cart.

Comprare la felicità

By 17 Gennaio 2011Riflessioni

I soldi non fanno la felicità, ce lo hanno detto e ridetto, lo hanno persino dimostrato scientificamente così da toglierci il dubbio.

Nonostante questo tutti lavoriamo per i soldi.

Anni fa fu chiesto a Freud cosa, secondo lui, rende un uomo felice, lui rispose “lavorare ed amare”. Quello che intendeva è bisogna trovare un equilibrio fra la vita professionale e quella privata e che bisogna amare il lavoro che si fa senza vivere per esso.

Semplice vero? Facile? Mah, al giorno d’oggi con il ritmo e le richieste sempre più impellenti direi di no.

Le ricerche degli ultimi anni, e il buon senso, ci dicono che i soldi non fanno la felicità ma guadagnarsi qualcosa che si vuole (o come avremmo detto sabato scorso raggiungere i propri obiettivi) sì.

Ben due Università (University of British Columbia e Harvard) hanno studiato quanto i soldi influenzino la nostra felicità e hanno scoperto che non è quanto guadagniamo che conta ma come li spendiamo. La National Academy of Sciences ha pubblicato uno studio che afferma che fino a 75 mila dollari la somma che si guadagna influenza la felicità, ma superata quella somma non c’è differenza. La ragione, secondo lo studio, è che fino a quella cifra c’è una variazione nei “bisogni primari” poi non più. Inoltre non sapendo come comprare la felicità guadagnare 100 o 500 mila non cambia.

Penso che questo studio sia veramente affascinante. Cosa fare allora? Vale la pena guadagnare di più?

La risposta ovviamente è sì. Basta spendere nel modo giusto, vuoi sapere quale è?

Ecco i 5 modi per comprare la felicità secondo la ricerca fatta.

1. Compra esperienze non le cose. Se compri un’esperienza o qualcosa che rappresenta un esperienza (come una coperta in Scozia che ti ricorda dei bei momenti del viaggio) rimarrà nel tempo e sarà più emotivamente coinvolgente di qualsiasi oggetto. La tua vita è la somma delle sue esperienze, più ricordi più felici hai, più felice sei.

2. Spendi per gli amici e con gli amici. La ricerca dice una cosa così ovvia da essere dimenticata. Il modo migliore per creare bei momenti e bei ricordi è stare con i tuoi cari. Se condividi le tue esperienze aumenterai l’intensità dell’emozione.

3. Focalizzati sul processo. Il viaggio deve essere bello quanto l’arrivo, la preparazione quanto la cena … Se aspetti di essere felice solo quando tutto è fatto sarai felice per poco tempo.

4. Usa il cuore e la mente. Se usi solo la testa spenderai sempre bene i tuoi soldi ma non sarai mai felice. Se usi solo il cuore ti divertirai un sacco ma butterai il tuo denaro. Usa la testa e il cuore insieme. Oppure usa la testa per le cose poco importanti per te così da avere più budget per le cose che ti stanno a cuore.

5.Compra tante piccole cose piuttosto che una grande. Impara a godere di tante piccole cose, di tanti piccole esperienze, così arricchirai il tuo album di memorie e la tua quotidianità di felicità.

In un mondo che corre veloce, dove la gara a qualcosa di meglio è sempre più spietata rischiamo, se non facciamo attenzione, di perderci il momento  e di dimenticarci cosa conta veramente. Rischiamo di confondere i fini con i mezzi e i soldi sono di sicuro un mezzo.

Buon 2011 ricco in risorse per essere felice!

Claudio