Il blog di Claudio

3 frasi per rafforzare la tua leadership sul lavoro

Ogni tanto è bene fare il punto sulla leadership. Se mi conosci e mi segui sai che amo particolarmente questo argomento perché essere leader significa vivere tutti i giorni i propri valori, le proprie convinzioni e l’aspirazione al miglioramento delle proprie capacità, alla crescita personale. La leadership è un impulso ad agire e un traino al raggiungimento degli obiettivi: inizia come una spinta gentile poi una volta che si è preso gusto ad essere leader diventa una forza trascinante.

Si inizia con l’obiettivo di diventare leader e si finisce con la leadership come mezzo per ottenere risultati e raggiungere traguardi ancora più grandi. In audiolibri come “Jedi Leadership”, “Come diventare un leader di successo” o “Steve Jobs. Impara dai suoi insegnamenti ad essere un leader” affronto il racconto della leadership in modi differenti e sempre interessanti. Che tu sia un fan di Star Wars o del genio visionario di Steve Jobs o che tu voglia un approccio più diretto ai principi della leadership, qui hai tutte le risorse per sviluppare la tua personale.

Anche nel podcast Milano-Houston, realizzato in collaborazione con il grande astronauta Paolo Nespoli, si parla di leadership, di come si raggiungono traguardi stellari e quale mentalità serve per rendere reali questi obiettivi. Per aiutarti a fare il punto sulla leadership nel tuo lavoro puoi iniziare da tre frasi da rivolgere al tuo team. Quante ne utilizzi già nella tua routine quotidiana di leader?

  1. In che modo posso essere d’aiuto? Il leader è il primo a mettersi in gioco ed è anche il primo a mettersi a disposizione della squadra per raggiungere l’obiettivo. Questa frase, poi, è sempre particolarmente apprezzata durante i periodi più intensi, (come quelli causati dalla pandemia). È utile per i membri del gruppo sottoposti a scadenze pressanti o in qualsiasi scenario sfidante. Offrire disponibilità e aiuto è alla base della leadership.
  2. Puoi darmi un consiglio in questa situazione? Se offrire aiuto è alle fondamenta della leadership, chiedere aiuto – un aiuto specifico, in particolare – è senza dubbio il primo, solido, piano della costruzione. C’è un falso mito che dice che un leader che chiede consigli sia percepito come meno competente. Al contrario, di solito, un leader che chiede consiglio è percepito come più competente e vicino al gruppo, perché ne rispetta il parere dei singoli membri.
  3. Grazie per il tuo contributo. Un ottimo modo per esprimere gratitudine e per dire grazie a qualcuno per aver dato il massimo, per essersi impegnato e aver fatto brillare il lavoro della squadra e messo in luce la tua leadership. Riconoscerlo pubblicamente di fronte a tutto il team è particolarmente gratificante e permette al tuo collaboratore di essere valorizzato per il lavoro svolto insieme alle persone che ha guidato con il suo esempio (rinforzando questo apporto).

E tu in che modo hai scelto di sviluppare la tua leadership?

Condividi su:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email