Tempo = Vita

By 14 Ottobre 2013Riflessioni

La vita è davvero bizzarra. Negli ultimi giorni ne ho avuto la prova per l’ennesima volta. Prima ha dato a Nancy e a me la possibilità di realizzare un grande obiettivo, andare in California come Trainer a un corso, dove abbiamo avuto in aula store manager americani di un importante brand del lusso. Poi, mentre stavamo tornando a casa, porta nelle nostre giornate tre funerali in due giorni.

Il tempo passa. Le nostre figlie crescono a vista d’occhio. Basta non vederle per cinque giorni per notare un grande cambiamento. I miei capelli grigi mi ricordano che gli anni scorrono. La vita corre veloce, la nostra (cioè mia e di Nancy) intensa e bella, e molto veloce.

Siamo tutti sempre a pianificare, a creare un futuro migliore, a crescere. Nella nostra famiglia negli ultimi anni abbiamo molte soddisfazioni e ci prendiamo sempre più tempo per noi. Abbiamo capito che il tempo perso, soprattutto quello sprecato, non torna. Quello ben speso, invece, torna in bei ricordi o in boomerang che ti portano cose straordinarie.

Non so se una vita basta. A volte penso di sì, altre di no. Certo i funerali ti fanno sempre riflettere. Ti ricordano le parole di Steve Jobs. Ti rammentano che non sei eterno.

Come diceva lo stesso Jobs “la morte è la più bella invenzione della vita”. Fa pulizia. Ricordo un racconto che lessi tempo fa di Jorge Luis Borges, parlava della ricerca della tribù di uomini immortali. Il ricercatore si aspettava di trovare esseri straordinari che, grazie all’immortalità, avevano raggiunto un livello altissimo di crescita. Purtroppo trovò invece esseri demotivati, sporchi, senza nessuna voglia… come se, l’immortalità avesse tolto loro ogni voglia di vivere.

Se ci pensi, sapere che un giorno finirà, rende tutto più prezioso. Certo se continuassimo a pensarci saremmo tremendamente stressati nel cercare di vivere ogni momento al massimo. Ogni coda per traffico diventerebbe troppo stressante!

Nello stesso tempo, ricordare che il tempo passa, può essere utile. Forse ti può aiutare a non rimandare alcune cose.

Conosco troppe persone che rimandano di dire: “ti voglio bene” oppure “mi dispiace”.

Conosco troppe persone che sprecano tempo ed energie in litigi inutili, magari con persone poco utili.

Conosco troppe persone che buttano via ore e ore a distrarsi da una vita poco soddisfacente facendo cose che servono a poco.

Conosco troppe persone che, forse per paura o pigrizia, rimandano decisioni importanti e si accontentano di una vita che non è la loro.

Se mi conosci, sai che non mi piace essere tragico, non lo sarò nemmeno oggi. So benissimo che hai impegni da rispettare, non puoi sempre fare tutto quello che vorresti fare. Me ne rendo conto, anche la mia vita è così.

Voglio solo stuzzicarti, farti riflettere come questi funerali hanno fatto riflettere me.

Senza stravolgere troppo, mantenendo gli impegni e le promesse che hai fatto, cosa potresti fare per perdere meno tempo, vivere meglio e goderti di più la vita?

C’è qualcuno a cui dovresti dire: “ti voglio bene” oppure “mi dispiace”?

Se sì, fallo subito, non aspettare, non buttare via altra vita (che è un sinonimo di tempo).

Buona settimana.

Claudio

Normale
Next Post
Extraordinary

Author Extraordinary

More posts by Extraordinary