Tag

robbins Archives - Claudio Belotti

Il Priming: la scintilla che innesca il tuo potere

By | Blog

Lavoro da tanti anni al fianco di Tony Robbins e continuo a tornare da lui più volte ogni anno non solo perché sono uno dei suoi Master Trainer alla Mastery University.
Torno da lui nonostante gli impegni come Business Coach in Italia, i Corsi Extraordinary e la Extraordinary Coaching School perché ogni volta mi dà qualcosa di nuovo, mi apre la mente e il cuore con parole e idee uniche e originali.
La sua fede nella crescita e nel miglioramento gli hanno permesso di fissare degli standard altissimi, nel mondo della formazione e non solo.
I suoi numeri sono impressionanti, coinvolge folle oceaniche e lo fa proponendo contenuti di grande valore. Per me Anthony Robbins è un esempio, una fonte di ispirazione, un mentore e un maestro.
In molti mi chiedono spesso di parlare di più di lui, di raccontare il suo lavoro, tradurre e spiegare le sue tecniche e i suoi esercizi, fra le quali c’è ad esempio il Priming.

Che cos’è il Priming?
Letteralmente si potrebbe tradurre come l’innesco ed è un rituale mattutino di meditazione che permette di mettersi nella condizione per realizzare il proprio potenziale ogni giorno.
Il Priming è l’atto di prendersi del tempo per regolare i pensieri e le emozioni, in modo da poter raggiungere quello che Robbins chiama il peak state o stato di picco.
Il Priming infatti in teoria è un processo grazie al quale possiamo innescare pensieri, sentimenti ed emozioni per ottenere risultati straordinari. E’ lo stesso meccanismo che ti sarà capitato di sperimentare molte volte: quando hai una motivazione forte, quando
desideri con tutto te stesso di fare una performance di livello, quando stai facendo qualcosa di molto importante per te.
E’ un potere enorme!
E il Priming ti permette di risvegliarlo a piacimento e gestirlo per ottenere di più da te, quando lo vuoi o ti serve. Il Priming non deve essere un processo lungo. Puoi sperimentare il Priming con un impegno di soli 10 minuti al giorno.

Come Funziona il Priming?
Vediamo insieme in pratica quali sono e come funzionano gli 8 passaggi fondamentali del Priming:
Siediti: mettiti a sedere in un luogo relativamente tranquillo. Siedi in modo da poggiare entrambi i piedi a terra, sposta le spalle indietro, il petto in su, tieni il collo allungato e la testa alta.
Respira: cambiando il respiro, cambi il tuo stato emotivo. Il metodo di Tony è di fare un esercizio di respirazione con tre serie di 30 respirazioni ciascuna con una pausa tra ogni serie. [1 minuto] Inizia con la respirazione del cuore: metti le mani sul tuo cuore. Senti il suo potere e la tua forza mentre inspiri. [30 secondi] Pratica la gratitudine: pensa a tre cose per cui sei davvero grato in quel momento. Puoi sceglierle dal tuo passato, dal tuo presente o dal tuo futuro. Quando pensi alla prima cosa, crea un’immagine più possibile chiara di quel momento ed entra in essa con la tua mente. Dopo circa un minuto, vai alla successiva e poi a quella dopo. Scegli cose semplici per le quali essere grato: anche nei brutti giorni, puoi trovare qualcosa di piccolo e significativo di cui essere grato. [3 minuti] Visualizza: ora arriva la parte che è come una benedizione o una preghiera. Può essere spirituale come vuoi che sia. Tony immagina la luce colorata che scende e riempie il suo corpo, curando qualsiasi cosa – corpo, pensieri, sentimenti – che ha bisogno di essere guarita. Immagina che qualsiasi problema nella tua vita sia
risolto. Chiedi le migliori parti di te siano rafforzate. [1 minuto e mezzo] Condividi: ora invia tutta l’energia che hai ottenuto attraverso la tua guarigione e il rafforzamento verso le persone che ami. Senti l’energia che va su e giù, riversandola alla tua famiglia, ai tuoi cari, ai colleghi, ai clienti, agli amici e persino agli estranei che hai incontrato solo una volta. [1 minuto e mezzo] Concentrati e festeggia: ora pensa ai tre risultati o obiettivi che desideri maggiormente raggiungere. Queste sono le cose che ti emozioneranno profondamente una volta che le avrai conquistate. Adesso prova ciò che proveresti se le avessi già realizzate. Celebra la sensazione di completezza e la vittoria, visualizza come influirà su chi ti sta intorno. Come per la gratitudine, passa attraverso ogni risultato uno ad uno, sperimentando pienamente la sensazione di successo. [3 minuti] Pronto alla scossa? Alzati e dai un po’ di energia e movimento al tuo corpo e affronta il mondo.