Sviluppa una mentalità da Coach (e diventa un punto di riferimento in azienda)

By 18 Luglio 2019Blog

Si dice che sul lavoro nessuno sia indispensabile. E in effetti se ti è capitato di vivere la situazione in cui un dipendente in azienda si dimette, sai che raramente si va incontro a sconvolgimenti epocali. Le aziende, anche le meno strutturate, sono organizzazioni complesse ed è sufficiente che ci sia un leader capace di guidare il gruppo attraverso queste piccole (o grandi) transizioni e il gioco è fatto.

Quel leader puoi essere tu. Quindi, per fare il massimo per renderti indispensabile, o almeno, quanto più importante per la tua azienda è necessario che tu dia un valore maggiore al tuo lavoro e ti garantisca un apprezzamento che può tradursi in benefit, in una promozione e un aumento di stipendio.

Il modo migliore per aumentare il proprio valore sul luogo di lavoro, cioè dare – e far percepire – un valore superiore a quanto si viene retribuiti è quello di sviluppare alcune caratteristiche da Coach. Vediamo insieme quali:

1- Prenditi cura degli altri. Ascoltare le persone e le loro necessità, spesso, è un lavoro che richiede pochissimi minuti e che può fare una differenza enorme per tante persone che magari non hanno la possibilità di esporre i propri bisogni alla direzione aziendale. Scoprirai che ascoltare le persone le aiuta a identificare meglio i propri problemi. Una volta identificati i problemi puoi, da bravo Coach, aiutare a identificare anche le risorse. Può sembrarti poco, ma per molti è tanto.

2- Crea significato. Il significato è ciò che motiva le persone in un modo straordinario. Il significato infatti passa attraverso azioni che rendono limpido lo scopo dell’organizzazione e lo mettono in relazione con i valori della stessa persona, con i suoi obiettivi, talvolta perfino con il suo scopo. Creare significato significa anche investire nella crescita e nello sviluppo personale e aiutare a promuovere il senso di competenza e di autostima. E quando aiuti a crescere, cresci anche tu.

3- Diventa un problem solver. Una volta che hai aiutato gli altri a capire di cosa hanno bisogno aiuta la tua azienda a creare una visione, una prospettiva nuova. Da Coach hai una grande opportunità: puoi ascoltare problematiche o individuare falle nei processi che i dirigenti ai livelli più alti non possono riscontrare, proprio perché sono distanti da questi meccanismi. Porta le tue proposte e le tue soluzioni. In questo modo ti troverai spesso in soluzioni win/win: dai alla tua azienda un processo migliore e alle persone che lavorano in quel processo un miglioramento tangibile.

Per sviluppare le tue abilità di Coach ci sono molti modi. Il Coaching secondo Claudio Belotti  può essere quello giusto per te. Sia che tu stia iniziando da zero, sia che tu abbia già delle competenze da Coach. E’ un corso di quattro giorni durante i quali ti mostro in modo semplice e pratico le migliori tecniche e analizziamo insieme il lavoro dei miei più grandi maestri contemporanei come Richard Bandler, Anthony Robbins o Robert Dilts o dei miei grandi mentori del passato come Milton H. Erickson o Virginia Satir.

Quando ti iscrivi all’edizione del Coaching secondo Claudio Belotti 2019 ,ricevi subito in omaggio l’accesso al portale esclusivo “One Hand Coaching”, interamente dedicato al mio metodo di Coaching.