Qualcosa in cui credere

By 28 Gennaio 2015Blog, Riflessioni

Il 23 agosto del 1963, più di 250 mila persone andarono a Washington per ascoltare Martin Luther King. Non c’era Facebook, Internet, Twitter, Whatsapp… come avrà fatto a riunire così tante persone?

Chi lavora nel mondo della formazione sa che la cosa più difficile non è fare un buon corso, ma riempire le aule. La cosa interessante, è che ci sono Trainer che hanno folle così grandi da non trovare sale abbastanza spaziose, e altri che fanno fatica a trovare anche pochi partecipanti…

Come mai?

A mio avviso, la differenza più grande, è che questi pochi grandi professionisti hanno qualcosa in cui credono.

Il loro messaggio non è solo importante, è anche spinto da una grande energia, quella di chi crede in ciò che fa. In un momento così difficile per tutti, con grandi incertezze e sfide, chi crede è magnetico.

Non parlo di fede religiosa, mi riferisco alla fede in te stesso, nelle possibilità future, nelle soluzioni che non abbiano ancora trovato…

Durante quest’ultimo fine settimana, più di 600 persone hanno investito denaro e tempo per creare un piano d’azione per il loro futuro. Li ho visti con i miei occhi, ascoltati con le mie orecchie e abbracciati con il cuore; come sempre è stato emozionante.

Queste persone si sono allontanate dalla loro famiglia, dal loro lavoro… e sai perché? Perché credono nelle loro possibilità, e soprattutto, credono in chi li sta aiutando a crescere e migliorare.

Nel prossimo week end un numero più piccolo farà lo stesso. Succede in molte città quasi tutti i giorni. Io ti racconto solo di quello che vivo, anche se so che ci sono tante altre realtà in giro per il mondo.

Pensare a questo, mi porta a credere sempre di più. Sono sempre stato ottimista e nel tempo questa emozione cresce. Credo che possiamo fare tanto, e credo che se ci mettiamo insieme facendo squadra, possiamo risolvere qualsiasi cosa.

L’importante è circondarsi, sia fisicamente, sia virtualmente, di persone positive. Sei sempre esposto all’energia delle persone che frequenti, positiva o negativa che sia.

Scegli bene.

Credi sempre in qualcosa, non aver fede, è una forma di fede.

Scegli bene.

Decidere di vivere la vita come tu la vuoi, è una decisione; anche non deciderlo è una decisione.

Scegli bene.

Puoi prendere in mano la tua felicità, o lasciarla in mano altrui.

Scegli bene.

Puoi creare te stessa, o farti creare.

Scegli bene.

Io ho tante cose in cui credere, e mi piace un sacco.

Love on ya!

Claudio