L’importanza di celebrare ogni vittoria

By 27 Maggio 2019Blog

È importante festeggiare te stesso e il tuo team non appena completate un’attività o un obiettivo chiave. Perché? Quando festeggi nel momento del successo, il tuo cervello prova emozioni positive. Con il tempo e le ripetizioni di questo comportamento, la mente collega la sensazione positiva alla consapevolezza che i tuoi sforzi si traducono in una ricompensa soddisfacente. Continua a farlo continuamente e il tuo cervello collegherà con sempre maggior intensità il piacere al raggiungimento del compito o dell’obiettivo e ti spingerà con sempre maggior intensità verso di esso in futuro.

Quando celebri le tue vittorie, le endorfine vengono rilasciate all’interno del corpo e ti senti felice. Quando realizzi qualcosa e non ti prendi il tempo per festeggiare, ti stai privando di una sensazione importante che rafforza il tuo successo. Gran parte di ciò che facciamo è guidato (o limitato) dalle nostre convinzioni. Celebrare i tuoi successi non solo ti fa sentire bene fisicamente, ma rafforza i comportamenti che vuoi tenere quando affronti una nuova sfida o cogli una opportunità.

Come dice il mio maestro Tony Robbins infatti “puoi costruire solo sul successo, non puoi costruire sul fallimento” quindi è importante prendere il massimo da ogni singola vittoria e utilizzarlo, amplificarlo e trarne tutti i benefici possibili per andare avanti e continuare a crescere. Festeggiare le vittorie, grandi e piccole, farà un mondo di differenza! E come si fa? Anche il modo in cui si festeggia è importante. Va bene infatti premiarsi di tanto in tanto per un buon risultato, o meglio ancora per una serie di buoni risultati. Un premio di fine anno o per quando si fa un bilancio dell’anno trascorso, è una ottima idea.

Vittoria dopo vittoria è importante non legare troppo i singoli risultati a dei premi: si corre il rischio di slegare il piacere del risultato dal processo che ha permesso di ottenerlo e spostarlo su di una entità esterna. Il successo deve essere celebrato attraverso innanzitutto attraverso il piacere di completare un compito per la gioia di farlo, anche se non ci sarà alcun trofeo da vincere alla fine. Celebrare il successo in questo modo consente di migliorare l’emozione positiva attorno al nostro sforzo e aumentare allo stesso tempo la motivazione.