Il viaggio dell’eroe, strumento per superare la crisi.

NLP Coaching e Terapia Jungiana a confronto con Ombretta Cecchini e Claudio Belotti.

“Era il tempo migliore e il tempo peggiore, la stagione della saggezza e la stagione della follia, l’epoca della fede e l’epoca dell’incredulità, il periodo della luce e il periodo delle tenebre, la primavera della speranza e l’inverno della disperazione”. 

Charles Dickens – Racconto di due città

Cosa sai del momento che stiamo vivendo?

Cosa sai di te in questo momento?

Non c’è una risposta esatta: ciascuno è nel suo viaggio e sta affrontando difficoltà e sfide quotidiane. Ogni sfida ha per ciascuno di noi un significato importante: sono certo che lo abbiano allo stesso modo le difficoltà che hai per andare a fare la spesa o al contrario la comodità delle strade senza traffico.

Oppure le giornate al computer a casa, le sessioni su Zoom, Teams o Houseparty, la scuola dei tuoi figli, il lavoro – che necessariamente si svolge in modo diverso – tutte queste sfide hanno un significato per te e oggi è differente da quello che aveva solo ad inizio anno.

Per comprendere a che punto del tuo viaggio ti trovi, come lo affronti e quali sono i prossimi passi per affrontarlo ti offro la possibilità di confrontarti con Ombretta Cecchini – analista e psicoterapeuta junghiana – e con me per definire in modo chiaro quali sono i passaggi per uscire più forte dal lockdown, dall’esperienza della pandemia, dal momento di difficoltà del paese.

Un giorno di marzo infatti ci siamo svegliati e tutto era diverso. Ci siamo guardati attorno attoniti, abbiamo cercato un senso a quello che stava accadendo ma da qualunque lato volgessimo lo sguardo ogni cosa appariva surreale.

Sembrava di aver attraversato un portale dimensionale e di essere finiti in una realtà parallela nella quale era tutto uguale ma le persone si ammalavano prima a decine, centinaia e migliaia poi e noi non potevamo far altro che restare spettatori.

Star fermi e non far nulla: era al contempo la cosa peggiore e la cosa migliore da fare. Per molti è stata la più difficile. Per tanti altri che hanno continuato a lavorare – e obbligati dalla situazione hanno lavorato ancor di più, fra maggiori difficoltà – è stata una esperienza ancor più dura.

Sono le stesse persone che ci hanno protetto e curato, garantito il cibo, la spesa e raccontato sui media gli avvenimenti.

Cosa hanno vissuto queste persone? 

Come le ha trasformate questa esperienza?

Risponderemo alle domande fondamentali che questo momento ci pone: il viaggio dell’eroe che ognuno di noi vive ogni giorno ci sta portando in territori sconosciuti. E oggi che qualcosa sta iniziando a cambiare ce ne stiamo rendendo conto.

Le regole non saranno più le stesse: non lo sono più da mesi e ancora non le conosciamo tutte. Non sappiamo neanche quando avremo la possibilità di conoscerle. E proprio per questa ragione ci dobbiamo preparare. Dobbiamo essere pronti per uscire da questo momento per tornare a una normalità differente e trovare il coraggio per agire.

Il viaggio dell’eroe di ciascuno ha dei passaggi fondamentali che se conosci possono aiutarti a fare scelte più consapevoli, ad avere una maggiore consapevolezza di ciò che sta succedendo e come reagire per uscire da questa situazione di difficoltà.

Non si tratta di fare di più ma di essere di più. La dottoressa Ombretta Cecchini ed io ti guideremo in un percorso di crescita personale nel quale scoprirai le risorse che hai a disposizione per tornare a vivere la vita che desideri. In un modo necessariamente differente. E scopriremo come fare in modo che sia migliore.

“Il viaggio dell’eroe, strumento per superare la crisi.”

ISCRIZIONI CHIUSE




La durata del trattamento è quella specificata nella Informativa. Sono consapevole e informato del diritto di potere revocare in qualsiasi momento e per qualsiasi ragione il consenso ad una o più delle sopracitate finalità utilizzando il “Modulo recesso dell’interessato” che mi sarà da voi inviato a semplice richiesta.

Il viaggio dell’eroe, strumento per superare la crisi.

NLP Coaching e Terapia Jungiana a confronto con Ombretta Cecchini e Claudio Belotti.

ISCRIZIONI CHIUSE



La durata del trattamento è quella specificata nella Informativa. Sono consapevole e informato del diritto di potere revocare in qualsiasi momento e per qualsiasi ragione il consenso ad una o più delle sopracitate finalità utilizzando il “Modulo recesso dell’interessato” che mi sarà da voi inviato a semplice richiesta.