was successfully added to your cart.

Come ridurre lo stress

By 8 Maggio 2018In evidenza

Capitano periodi dell’anno nei quali il lavoro si accumula e lo stress aumenta oltre ogni aspettativa. È difficile pensare chiaramente quando sei sotto stress. La pressione sanguigna e il battito cardiaco crescono, l’adrenalina e il cortisolo aumentano e il tuo istinto di sopravvivenza entra in azione andando a interferire con il tuo processo decisionale.

Se sei stato bravo, questo aumento è dovuto ai frutti che stai raccogliendo dalla tua reputazione e dalla tua capacità e i problemi che ti trovi ad affrontare che sono quelli che io chiamo i bei problemi, quelli che ciascuno di noi dovrebbe augurarsi di sperimentare sempre e di più durante il corso dell’anno. Se sei stato un po’ meno bravo o hai avuto qualche difficoltà, il lavoro e lo stress si sono accumulati per altre ragioni: in entrambi i casi ho tre suggerimenti (più uno) per ridurre il peso dello stress.

Muoviti!

Se ti senti ansioso, muoviti. Muoviti letteralmente – vai fuori e prendi un po’ d’aria fresca. Indossa i tuoi auricolari e inizia ad ascoltare la tua musica preferita (qualcosa di rock o con un buon ritmo aiuta) mentre fai una camminata veloce. Cerca di distogliere la mente da ciò che ti disturba. Concentrati su pensieri positivi che ti fanno sentire al sicuro, accettato e amato. Infine cerca di pensare a tutte le cose belle che la vita ti ha dato, sii grato.

Smetti di voler controllare tutto.

Molte volte, le tue preoccupazioni sono il risultato diretto del fatto che non hai il controllo di tutto. Stai tranquillo: non ce l’hai perché non si può avere. Infatti, come dice il mio maestro Anthony Robbins: la qualità delle nostre vite è direttamente correlata alla quantità di incertezza con cui possiamo vivere comodamente. Quindi il segreto non è cercare di controllare tutto ma accettare che ci siano cose che non puoi controllare e occuparti del resto, di ciò che è direttamente sotto la tua influenza. Le cose che sono nel tuo controllo, puoi gestirle bene. Prendi una cosa alla volta e concentrati su ciò che è immediatamente davanti a te.

Guarda da più punti di vista.

A prescindere dai problemi che stai affrontando ora, si amplificheranno se ti isolerai e penserai di poterli gestire da solo. Confrontati con qualcuno che ti può consigliare e offrire un consiglio adeguato e un feedback utile. Quando diventi consapevole di non essere solo – che al tuo fianco hai una famiglia, degli amici, un coach che ti supportano – le tue possibilità di aumentano in maniera esponenziale.

Infine, per evitare di prendere decisioni sbagliate quando sei stressato, presta attenzione ai segnali che ti invia il tuo fisico. Abbiamo tutti delle spie interiori che ci aiutano a monitorare i nostri stati d’animo: si tratta di riscoprire la capacità di ascoltarli e di sviluppare le tecniche giuste, come quelle di PNL, per gestire questi stati. Attingi a quella parte della tua mente che conosce bene le sensazioni fisiche o le emozioni che indicano che il tuo livello di stress è in aumento: una tensione allo stomaco o una sensazione di ansia o panico, una pesantezza al cuore o un affaticamento nel respiro. Notando queste reazioni, puoi trattenerti dal comportarti in modo avventato.

E tu hai qualche altro modo per superare lo stress che vuoi consigliare? Condividilo nei commenti!