3 semplici modi per sviluppare una conversazione interessante

By 19 Settembre 2019Blog

Mi capita spesso di ricordare che un Coach Straordinario è un Coach capace di fare domande straordinarie. E forse, proprio per questo, molte persone mi dicono di faticare a sviluppare questa capacità. La capacità di fare domande utili, interessanti ed efficaci è una Coaching skill che può tornarti molto utile anche nel tuo lavoro. Attraverso domande pertinenti e ben calibrate infatti puoi portare a un livello molto più alto tutte le conversazioni che intrattieni per fare networking. In che modo?

Per approfondire questo aspetto ti aspetto a “Il Coaching secondo Claudio Belotti” , dal 31 ottobre al 3 novembre a Milano e vedremo insieme come i migliori Business Coach al mondo utilizzano le domande per catturare l’interesse delle persone in una conversazione fluida e coinvolgente, ottenere informazioni e allo stesso tempo scambiare interesse, valori ed esperienze di qualità con l’interlocutore.

Quindi, ho deciso di creare un breve elenco di domande per stimolare il muscolo della conversazione. Ecco qui di seguito un piccolo manuale della curiosità creativa. Ti propongo alcune domande e ti spiego perché sono importanti, in modo che tu possa svilupparne di altre in autonomia. Sono domande che puoi porre alle altre persone per mostrare la cosa più importante in una conversazione: il tuo interesse per l’altro!

Innanzitutto, per far partire una conversazione interessante, non partire dal lavoro. Quando inizi una conversazione finalizzata al networking e parti dal lavoro, le persone entrano in “modalità lavoro” e tirano fuori tutte le emozioni collegate al lavoro stesso. Certo, puoi trovare l’entusiasta che ti non vede l’ora di raccontarti tutti i dettagli del suo lavoro e non vedeva l’ora che qualcuno glielo domandasse. Ecco, a quel punto devi essere pronto a mantenere alta l’attenzione perché o stai al gioco e mostri sincero interesse per la regolamentazione internazionale dei prodotti derivati ad alto rischio sui mercati finanziari o rischi di offendere la persona che hai di fronte. Per sviluppare una conversazione interessante, fluida e coinvolgente è meglio partire dal personale e mostrare sincera curiosità verso gli interessi e le passioni di una persona.

  1. Qual è la cosa più interessante che hai fatto negli ultimi tempi? Qui si apre un mondo di passioni e interessi. È importante porre domande come questa perché allargano subito il ventaglio di interessi e argomenti dei quali parlare. Facilmente uscirà una passione comune o qualcosa che non conosci e verso la quale nutri un sincero interesse. A quel punto, la conversazione è tutta in discesa.
  2. Qual è la tua storia? Ecco, questa domanda è molto potente e puoi declinarla in vari modi: “Qual è la storia del tuo tatuaggio?” o “Qual è la storia della spilla che indossi?”. Una storia intrigante solleva ulteriori domande per approfondire la conversazione. La possibilità di parlare di sé, soprattutto di cose piacevoli, spinge l’altra persona ad aprirsi e parlare con il cuore.
  3. Perché hai scelto il lavoro che fai? Se hai lavorato bene sulle prime domande e hai mostrato un sincero interesse per le risposte – in PNL diciamo che hai creato il rapport – puoi fare qualche domanda anche sul lavoro. Perché fai quello che fai? Questa domanda offre risposte molto interessanti, soprattutto se hai competenze in materia di Dinamiche a Spirale. Le Dinamiche a Spirale sono una metodica eccezionale per capire il comportamento umano e quando le conosci puoi entrare in contatto con la visione del mondo delle altre persone a un livello davvero straordinario.