was successfully added to your cart.

3 passi da compiere per affrontare una battuta d’arresto

By 20 Maggio 2019Blog

Nella vita è importante far attenzione a due momenti fondamentali: quello della crescita e quello del rinforzo. Durante la crescita investi tempo ed energie per migliorare. Poi metti in pratica ciò che hai appreso e ottieni un feedback. Se hai fatto bene i compiti e messo in pratica le nozioni apprese ottieni una consapevolezza. Se sbagli e commetti qualche errore ottieni un insegnamento per correggere il tiro finché non ottieni il risultato sperato e la consapevolezza di ciò che sai fare.

Su questa consapevolezza concentri la tua attenzione: come dice il mio maestro Anthony Robbins “la maestria non si ferma mai. Se sei veramente un maestro, sei sempre alla ricerca del livello successivo. Ma è bene ogni tanto rendersi conto di avere raggiunto un certo livello di successo ed esserne consapevoli; in questo modo hai una base per avere più slancio”. Il vantaggio di aggiornare continuamente la consapevolezza dei propri mezzi è quello di avere valori e convinzioni sempre aggiornati e una migliore capacità di autovalutazione.

Quando agisci in questa maniera e alterni ai periodi di crescita dei periodi di consolidamento e azione rinforzi autostima e affronti in modo migliore eventuali battute d’arresto, che prima o poi ci si trova a fronteggiare nella vita. Per farlo al meglio ci sono tre passi da compiere:

1. Responsabilità: in una situazione difficile, l’unico modo di riprendere il controllo è assumersi la responsabilità. Anche se non dipende direttamente da te la situazione. Il focus deve essere rivolto alla risoluzione del problema. Poi si fanno i conti con i responsabili, per fare in modo che quell’evento non si ripeta (se è un evento ripetibile).

2. Opportunità: cosa ti porta di buono questo problema? C’è sempre qualcosa di buono nascosto in ogni problema. Cercalo, non necessariamente con entusiasmo, ma cercalo senza esitazione. Quando lo trovi tirane fuori il massimo. La vita è piena di occasioni: si tratta di avere l’abilità di riconoscerle, il coraggio di coglierle e la gratitudine per averle ricevute.

3. Velocità: agisci rapidamente. Prendi una decisione e cambia la situazione immediatamente. Quando si riceve un colpo è una occasione per rimettere a fuoco ciò che prima ti stava sfuggendo, riprendere fiato e agire secondo un piano d’azione aggiornato. È come nella boxe: può capitare di abbassare la guardia ed essere colpiti. Come incassi il colpo e la velocità con la quale reagisci fanno tutta la differenza nel risultato finale.