3 ottime idee (più una) per avviare una azienda di successo

By 6 Giugno 2018In evidenza

Se stai crescendo e migliorando con l’obiettivo di metterti in proprio o hai appena iniziato la tua avventura imprenditoriale, questo post è per te! Sì, credo che il momento in cui decidi di iniziare a lavorare per conto tuo, a essere il capo di te stesso, sia uno dei momenti più belli (ed emozionanti!) che la vita possa offrire.

Avere il 100% delle responsabilità del proprio lavoro è una scommessa sulla propria identità, sulle proprie convinzioni e sulla volontà che hai di perseguire il tuo scopo, creando lavoro e ricchezza e allo stesso tempo realizzando qualcosa che sia più di un semplice metodo per portare a casa i soldi per vivere. Leadership, ispirazione, motivazione, supporto: molti grandi professionisti e imprenditori hanno queste e tante altre qualità e forse già ti starai chiedendo se sei all’altezza.

Risposta breve: sì, lo sei! Risposta lunga: sì, lo sei se ti ricordi di giudicarti secondo i tuoi valori e secondo il tuo standard, non quello di qualcun altro. Sia quindi che tu sia un professionista che ha con sé magari solo qualche collaboratore, sia che tu sia un imprenditore che dà il lavoro e uno stipendio ad altre persone – che si chiamano dipendenti proprio perché dipendono dalla tua visione imprenditoriale – ci sono almeno tre idee (più una) che devi tenere a mente, fin dall’inizio:

Continua a crescere, studiare, imparare e migliorare: questo ti terrà vivo, attivo e anche felice di ciò che stai facendo. E ricordati di applicare lo stesso metodo con le persone che lavorano con te: la crescita e il miglioramento possono davvero fare la differenza tra un dipendente motivato e produttivo e un dipendente frustrato e insoddisfatto.

Vivi il business con passione: o meglio, ricordati sempre qual è la passione che ti ha spinto verso l’impresa quando hai iniziato. È inevitabile che il tuo nuovo ruolo ti porti lontano da alcuni degli aspetti del business che più ti appassionano, ma non perdere di vista i motivi per cui hai intrapreso l’attività. La tua azienda e il tuo business hanno bisogno di te a 360°.

Chiedi aiuto quando serve: circondati di persone che sappiano comprendere gli sforzi che fai e sulle quali puoi contare nel momento del bisogno. Coinvolgere nel processo decisionale i propri collaboratori aumenta sia la responsabilità, che la passione, nei confronti del lavoro e dell’azienda e a volte basta anche solo la semplice richiesta di un parere.

Infine ricorda sempre la cosa più importante: divertiti. Anche se spesso siamo portati – per cultura o formazione – a mantenere separato lavoro e divertimento, è molto importante che ciò che fai, dove lo fai e le persone con le quali lo fai ti aiutino a mantenere l’entusiasmo nel tuo lavoro: ricorda, l’entusiasmo crea fiducia e unisce i team. Anche se il lavoro è una cosa seria, essere entusiasti e divertirsi aiuta a raggiungere obiettivi e risultati in modo molto più semplice.