Monthly Archives

Gennaio 2019

Obiettivi Semplici per crescere ogni giorno

By | In evidenza

È da poco iniziato il nuovo anno e anche se ogni giorno è buono per prendere una risoluzione e agire, l’anno nuovo porta con sé una voglia rinnovata di fare. I giorni passati di freddo e pomeriggi in famiglia, offrono l’occasione per farsi venire qualche idea su come vuoi che vada l’anno che si è appena aperto.

Potresti scegliere di cambiare qualche abitudine o di aggiungerne qualcuna nuova che ti permetta di migliorare alcuni aspetti della tua vita che ancora non ti soddisfano a pieno. Potrebbe essere una routine lavorativa, un nuovo allenamento o un nuovo sport da sperimentare. Potrebbe essere l’iscrizione a un corso di crescita personale, un libro che desideri leggere o un podcast al quale vuoi abbonarti. Adesso è il momento giusto per capire cosa vuoi e scegliere cosa è meglio per te. Adesso è sempre il momento giusto, se lo vuoi.

Ti propongo qualche esempio di obiettivi semplici con i quali puoi confrontarti da subito per migliorare la tua vita e crescere mentre fai qualcosa di semplice e importante per te stesso:

Fai attività fisica
Se già lo fai, bene. L’obiettivo semplice in questo caso è quello di portare al centro l’attività fisica come aiuto per il corpo a mantenersi giovane e attivo. Se non ti diverti più come quando hai iniziato potresti scegliere di fare qualcosa di diverso, cambiare sport o luogo di allenamento. L’importante è che stabilisci un carico di lavoro e un programma adatto alle tue caratteristiche fisiche e che lo rispetti. Cascasse il mondo, il programma di allenamento avrà la precedenza su tutto. La lezione che ne puoi trarre va ben al di là dello sport.

Ascolta, leggi, scrivi
Si tratta di porti il semplice obiettivo di rendere produttivo il tempo per ciò che ti interessa: se vuoi crescere e imparare cose nuove, scegli di ottimizzare il tempo ascoltando podcast o audiolibri mentre sei in macchina o quando ti alleni. Meglio ancora: se utilizzi i mezzi pubblici o viaggi in treno o aereo, puoi sfruttare quel tempo per ascoltare qualcosa di interessante mentre ti avvantaggi con il lavoro o ti prepari per la riunione. Scegli di guardare un’ora in meno di televisione nel tempo libero e leggi un libro. Oppure potresti decidere di tenere un diario e scrivere i tuoi pensieri, annotando quello che hai imparato, quello che è importante e ciò di cui sei grato, giorno dopo giorno.

Pratica la gratitudine
Fra gli obiettivi semplici che hanno maggiore impatto nella tua vita, ci sono quelli di gratitudine. Si tratta di scegliere consapevolmente di voler mostrare gratitudine per ciò che sia ha: ringraziando una persona che ci ha aiutato oppure restituendo un favore ricevuto. O ancora impegnandosi in una consulenza gratuita per una persona che ha bisogno: non è necessario che sia un qualcosa di economicamente rilevante, può riguardare il tuo tempo, le tue competenze o l’apertura alla tua rete di contatti.

Dedica tempo di qualità ai tuoi figli
L’obiettivo che puoi porti in questo ambito è quello di trascorrere del tempo di qualità con i tuoi figli, in maniera diversa a seconda della loro età. Gioca, dedicagli del tempo esclusivo e cerca di tenere aperto un canale di comunicazione mettendoti sulla loro lunghezza d’onda: basta poco, purché sia un tempo totalmente dedicato a ciò che fai senza interruzioni, telefonate o altre distrazioni. Fai in modo di insegnar loro le cose più importanti che hai imparato e che sai ad allenarli a una prospettiva di crescita e miglioramento basata sulla soddisfazione e la coltivazione dei propri talenti.

3 caratteristiche fondamentali in un leader

By | In evidenza

Se mi segui saprai già che per la leadership è un tema molto importante per me. Talmente importante che le ho dedicato tanto studio e tanta attenzione fino a giungere alla conclusione che la leadership è un vero e proprio stile di vita. Mi spiego meglio: la leadership per me non è un metodo (per comandare, dirigere o gestire) ma un sistema di valori sui quali costruire la propria vita.

In concreto questo cosa significa? Significa che ciascuno può sviluppare il proprio stile di leadership, modellandolo su quelli che ritiene essere gli aspetti più importanti, i valori e le convinzioni che lo spingono a fare quello che fa. Sicuramente ci sono capacità che possono essere innate o apprese attraverso tecniche e metodiche, ed è per questo che mi sono appassionato alla PNL e alle Dinamiche a Spirale. Ogni anno infatti condivido con chi lo desidera un percorso che va dalle Basi di PNL fino al Practitioner e al Master Practitioner per divulgare questa metodica straordinaria e ho riservato a chi frequenta la Extraordinary Coaching School un intenso seminario di Dinamiche a Spirale in azione.

La caratteristica più importante di un leader si trova nella sua essenza, che si nota nelle scelte che fa. Si può essere dei maestri della comunicazione ma se non si possiede sincerità, non si potrà mai instaurare un rapporto di fiducia con il proprio gruppo (familiare o di lavoro). Si può conoscere la Programmazione Neuro-Linguistica in profondità ma senza integrità non si va molto lontano. Si può essere intelligenti e colti ma se si è scostanti e non si pratica ciò che si predica, sarà impossibile avere un seguito.

Per questo credo che ci siano tre aspetti fondamentali che ciascuno di noi dovrebbe coltivare per essere un leader nella vita di tutti i giorni. Vediamoli insieme:

  1. Dona significato. Sembra complesso mentre in realtà è molto semplice: in famiglia come sul lavoro è fondamentale far sentire che i compiti che gli altri stanno svolgendo sono importanti. A volte basta semplicemente un grazie, altre volte può essere utile sottolineare come un tassello del puzzle, per quanto possa sembrare piccolo, sia necessario per ottenere un risultato più grande.
  2. Soddisfa i bisogni. Per avere un team (ma vale anche per la famiglia) è necessario prendersi cura dei bisogni, innanzitutto quelli fondamentali e poi anche quelli che lo sono meno. Individua e contribuisci a soddisfarli, con il tuo tempo e il tuo impegno. Un leader è tale perché mette a disposizione ciò che ha per il bene di tutti.
  3. Ascolta le persone. Ascolta ciò che hanno da dire, cosa pensano, qual è la loro opinione. A volte potrà sembrarti una seccatura, altre volte una perdita di tempo. Ma in molti casi ti aiuterà a vedere oltre la punta del tuo naso, a scoprire punti di vista che magari non avevi preso in considerazione. E poi ti può essere d’aiuto per metterti in gioco: accetta i feedback su di te e costruisci su quelle critiche e suggerimenti la tua crescita.

3 modi per crescere attraverso le parole e le azioni dei migliori

By | In evidenza

02Ci sono tante parole che descrivono bene l’eccellenza. Chi alza i propri standard per migliorare la propria vita e crescere dovrebbe conoscere – e provare su di sé – più di un sinonimo di questo termine. Esclusivo, fantastico, meraviglioso, top sono tutte parole che possono descrivere bene la tua esperienza quando decidi di vivere a pieno – cioè come vuoi TU – la tua vita.

Io, tanti anni fa, ho scelto straordinario perché descrive al meglio il processo di crescita, quando si esce dall’ordinario, dalla media – dalla mediocrità – per puntare su sé stessi. Si aggiunge un piccolo extra all’ordinario e si alzano i propri standard, nella domanda e nell’offerta. Si chiede tanto perché si offre tanto e prima di chiedere di più si offre di più.

Per diventare una persona straordinaria è necessario scegliere abitudini straordinarie e farlo seguendo l’esempio dei migliori. Vediamo come tre persone straordinarie come Steve Jobs, Richard Branson e Warren Buffett possono aiutarci:

  1. “A quante persone hai detto no?” Quando Steve Jobs pronunciò questa frase intendeva un concetto molto preciso: devi sapere cosa vuoi. È molto facile infatti dire di no alle cattive idee o alle cattive proposte ma alle buone idee e alle proposte vantaggiose non è così facile rinunciare. L’unico modo per farlo è sapere cosa vuoi e a quel punto non saranno rinunce ma scelte.
  2. “Fanculo, facciamolo!” È un po’ il motto di Richard Branson. Si tratta di accettare il concetto che il fallimento è la base per il successo. Alla Virgin, incoraggiano e addirittura celebrano il fallimento. Se non si prova qualcosa di nuovo e non si fallisce, è praticamente impossibile innovare e crescere.
  3. “Stai con persone migliori di te.” Scegli soci il cui comportamento è migliore del tuo e prenderai quella direzione”. Warren Buffett conosce bene il potere del gruppo di pari e lo ha sfruttato a suo vantaggio per tutta la vita. Nella vita si possono scegliere circoli viziosi o circoli virtuosi – non è una questione morale, è una questione pratica – e se si scelgono i secondi, i risultati arrivano e si moltiplicano.

3 modi per rendere chiaro e raggiungibile ciò che desideri nella vita

By | In evidenza

Nel mio libro Prendi in mano la TUA felicità ti spiego attraverso la metafora delle dita della mano, come funziona il mio metodo di Coaching originale, il One Hand Coaching. Il mio metodo parte dallo Scopo, dal perché. Perché fai quello che fai? Il concetto è: scopri cosa ti motiva e nulla ti fermerà.

A supporto di questa teoria, ormai diversi anni fa, è nato il workshop Obiettivi! nel quale tu lavori insieme a me per mettere in pratica e per disegnare il futuro di soddisfazione che ti meriti e vuoi. Obiettivi! è una giornata rivolta a chi sta bene e vuole stare meglio, a chi lavora con passione e vuole farlo con migliori risultati, a chi vuole fare un punto della situazione per crescere e migliorare.

Dedicare un giorno a sé stessi può cambiare per sempre il proprio futuro. Lavorando sul tuo scopo e creando degli obiettivi sfidanti puoi rendere chiaro e raggiungibile ciò che desideri nella vita. Ciò avviene sostanzialmente in tre modi:

  1. Con determinazione. Cioè attraverso la determinazione a farcela. Individua quel qualcosa di cui sei veramente appassionato e sarà facile e naturale dargli la priorità nella vita. Farai ciò che ami. Si tratta di combinare il tuo scopo con l’attenzione e l’impegno: da quel momento in poi inizierà una reazione a catena che ti consentirà di crescere rapidamente superando anche le tue aspettative.
  2. Con consapevolezza. Attraverso la consapevolezza della strada da percorrere. Se investi tempo in te stesso per capire chi sei e in cosa credi otterrai ciò che ti sei prefissato. Per avere la consapevolezza della strada da percorrere è infatti necessario sapere dove vuoi andare e nel momento in cui lo sai ci arriverai molto più rapidamente.
  3. Senza distrazioni. Lo scopo è il tuo strumento per cancellare tutto il resto, tutto ciò che non conta, tutto ciò che non sta al suo interno. Per questo lo scopo è alto, è grande, è abbraccia tanti aspetti differenti della tua vita. Perché è il tuo scopo è fatto apposta per tenere dentro tutto il necessario e tagliare fuori le distrazioni in modo da portare a termine il risultato che desideri.