was successfully added to your cart.
Monthly Archives

Dicembre 2010

Felicità

By | Riflessioni

In questi giorni riflettevo sulla felicità. Che cosa è? Che cosa mi rende felice?

E a te, che cosa ti rende felice? È una domandona. Te la faccio perché magari in questi giorni varrebbe la pena fartela, così per iniziare il 2011 con il piede giusto.

Leggevo che ci sono tre errori che gli adulti fanno sulla felicità:

  1. Dire a se stessi “sarò felice quando …”. La felicità non è una obiettivo che si ottiene nel futuro quando ottieni qualcosa o quando hai fatto qualcosa. O sei felice o non lo sei. “Un giorno” non arriva mai. Se non riesci ad essere felice adesso con quello che sei e con quello che hai non lo sarai nemmeno in futuro. Ovviamente avrai come tutti i tuoi momenti ma se aspetti il giorno che … aspetterai per tutta la vita.
  2. Cercare di rendere felici gli altri per essere felice tu. Non funziona. Gli altri hanno la loro storia, le loro menate, problemi, modi … Peggio ancora aspettare che altri rendano felice te. Il trucco è fare il contrario, sii felice e condividi al tua felicità e vedrai che funziona.
  3. Usare standard valutativi sbagliati come la tv, le riviste, i condizionamenti sociali o ricevuti da altri. Definisci la tua felicità, non potrai mai essere felice con modi altrui.

In poche parole la felicità è un prodotto che viene da dentro non da fuori. È uno stato mentale, una decisione che devi allenare e coltivare tutti i giorni. Il modo migliore è essere grati. Un ospite dell’Oprah show disse che tiene un Diario della Gratitudine, ogni sera prima di andare a letto scrive 5 cose di quel giorno di cui è grato. Non cose in generale come la vita, i figli eccetera ma di quel preciso giorno. Posso essere cose piccole come un buon caffè o grandi come una promozione ma devono essere di quel giorno. Per averne 5 tutti i giorni deve stare attento e cercarle sempre anche nelle brutte giornate. Se fai questo anche la tua vita cambia. Magari sei grato di avere le gomme da neve che ti portano a casa salvo, o di avere l’acqua calda per fare una lunga doccia, o del profumo delle lenzuola pulite, o del sorriso di un amico … se cerchi trovi un sacco di cose …

Ci sono due buone ragioni per essere felice. La prima è totalmente materialistica. Le persone felici hanno una produttività di risultati superiore del 56% rispetto agli “infelici”. La seconda è che si vive meglio.

Che cosa vuoi di più che essere più produttivo e vivere bene sono perché decidi di essere felice?

Buone feste!

Claudio

Regalo di Natale

By | Riflessioni

In questi giorni mi sto ponendo la domanda più difficile “cosa regalo a  … ?”.

Tutte le persone a me care hanno ogni cosa e sicuramente non hanno bisogno di un regalo da me per stare meglio.

Allora mi sono chiesto quali sono stati i più bei regali che mi sono fatto o che qualcuno mi ha fatto.

A parte qualche eccezione i regali più belli sono stati quelli che mi hanno aiutato a crescere, un libro, un corso, un Coaching …

Crescere ha migliorato la qualità della mia vita molto di più che gli iPod, i maglioni, le cravatte e le penne …

Se cresco e miglioro vivo meglio e faccio un regalo anche a chi mi sta attorno.

Se sono un padre migliore è meglio per me e per le mie figlie, se sono un marito migliore è meglio per me e per mia moglie, se sono un amico migliore e meglio per me e per i miei amici, lo stesso sul lavoro e così via …

Quindi ho preso una decisione, quest’anno mi faccio un bel regalo, mi regalo qualcosa che mi farà diventare migliore. Poi farò lo stesso per i miei cari e parlandone con Nancy abbiamo deciso di fare lo stesso per te. Abbiamo deciso di regalarti la possibilità di portare con te un amico gratuitamente al workshop “Obiettivi!”.

Per poter usufruire di questa occasione basta che ti iscrivi entro il 5 gennaio e ci comunichi il nome e indirizzo e-mail del tuo amico a cui vuoi fare il regalo.

Il modo migliore per iniziare l’anno e definire cosa vuoi e regalare a un amico la possibilità di fare lo stesso.

Ti auguro un sereno Natale e un 2011 Extraordinary!

Claudio

Obiettivi!

By | Extraordinary

Una delle cose che mi piacciono di più degli uomini è il desiderio innato di voler migliorare. Ormai da Maslow a Robbins tutti concordano che per essere felici dobbiamo migliorarci.

Tutti, anche se in modi diversi, vogliamo qualcosa di più a volte cose frivole altre più spiritualmente elevate, per noi o per gli altri…

La cosa più straordinaria è che abbiamo questa volontà già da piccoli, in questi giorni è meraviglioso sentire le liste di richieste a Babbo Natale (e a Santa Lucia da noi) di bambini apparentemente insaziabili che se non guardassero così tanta tv ci chiederebbero giocattoli ancora più fantasiosi frutto della loro infinita immaginazione.

Quello che rende gli adulti maturi è la capacità di prendere questi desideri e trasformarli in obiettivi invece di aspettare che sia Babbo Natale a portarli nella loro vita.

È sempre più affascinante per me vedere quante persone si affidano alla fortuna di vincere la lotteria senza nemmeno comprare un biglietto!

Si aspettano che qualcosa cambi senza far nulla, si aspettano una promozione senza mettere passione nel lavoro, si aspettano che la loro relazioni vada bene senza impegnarsi verso il loro partner e così via…

Quali sono i tuoi obiettivi? Questo è il momento dell’anno per farti la domanda. Hai già letto il tuo oroscopo per il 2011? Sai che (secondo chi ci crede) è solo una tendenza e il grosso devi farlo ancora tu?

Se non hai una risposta alla domanda sugli obiettivi non preoccuparti se non ne hai tu sappi che ci sono persone che ne hanno molti per te, basta che fai quello che loro vogliono e li otterrai, non posso garantirti che sarai felice ma di sicuro otterrai quegli obiettivi.

Se invece preferisci di rischiare perseguendo i tuoi allora vale la pena metterci un po’ di impegno. Vedi puoi sognare e perseguire un obiettivo che non raggiungerai mai ma se è il tuo ti piacerà provarci comunque, se poi invece di un sogno è un obiettivo lo raggiungerai e sarà emozionante.

Io sognavo di fare l’astronauta ed è rimasto un sogno ma il risultato di fare un volo a gravità zero alla NASA l’ho portato a casa grazie alla forza degli obiettivi.

Basta poco, prendi un po’ di tempo lontano dal caos della vita frenetica, libera la mente e torna bambino quando i limiti erano ben altri.

Pensa a ciò che veramente ti emoziona. Quando sei tranquillo, pensa a quelle cose che ti fanno battere il cuore velocemente. Che cosa ti piacerebbe fare, per divertimento o per sentirti vivo? Cosa ti piacerebbe realizzare? Cosa vorresti provare se sapessi di potercela fare?

Scrivi tutto, scrivere è magico. Scrivi tutto anche quello che sembra impossibile.

Poi metti quello che hai scritto da qualche parte dove lo vedrai spesso, basta questo e ti assicuro che sarai sorpreso…

Se poi farai qualcosa per trasformare questi obiettivi e sogni in realtà allora preparati e fai attenzione a quello che desideri perché potrebbe avverarsi prima che tu sia pronto…

Rincomincia a sognare e non smettere mai!

Claudio

Onestà e Integrità

By | Extraordinary

Per una persona straordinaria l’onestà e l’integrità sono valori e qualità assolutamente essenziali.

Le persone di “successo” con cui ho l’onore di avere a che fare sanno quanto la loro vita è sotto gli occhi di tutti e quindi può essere di esempio oppure no. Le mie figlie mi controllano continuamente e se non faccio quello che dico o chiedo loro mi riprendono subito ricordandomi che devo essere congruente. Tutti abbiamo ricordi di persone che ci hanno insegnato con i fatti e di persone che a parole dicevano delle cose che violavano sistematicamente con le loro azioni…

Certo il nostro mondo è ricco di persone più o meno potenti (alcune a livello nazionale ma altre lo sono a livello aziendale o nelle famiglie) che dicono alcune cose e ne fanno delle altre e speso ottengono risultati. La domanda da porsi qui non è tanto cosa è meglio fare ma cosa è giusto.

“Giusto per chi?” chiederebbe un Practitioner in PNL, giusto per te, rispondo io. Se i risultati esterni ed esteriori sono più importanti allora vale tutto. Se guardarti allo specchio negli occhi conta ancora allora è tutto diverso.

Io sono ancora romantico, o forse ho visto troppe volte Star Wars e sono convinto che alla fine il bene vince sempre. Il Maestro Yoda ricorda che il lato oscuro è più seducente e spesso porta risultati immediati ma a quale costo? Essere congruenti e allineati ai propri valori non solo porta lontano (nel tempo) ma ti porta ad avere relazioni con le persone che condividono gli stessi valori, e anche qui dipende cosa vuoi.

Le bugie hanno le gambe corte e il marketing di prodotti senza sostanza dura poco. La disonestà intellettuale o di altro tipo toglie credibilità e alla lunga se ne accorgono tutti. È vero, lo so, ultimamente sembra che tutti la fanno franca, anzi no la fanno franca solo quelli che non seguono le regole mentre chi si comporta bene paga sempre il conto … Il Generale Franco Angioni (grande Leader che ho l’onore di avere come amico) dice che l’etica di combattimento è da tenere anche e soprattutto quando il nemico non ce l’ha. L’alternativa e scendere al suo livello e perdere l’unica guerra che conta.

Essere Leader con se stessi, nel proprio mondo interiore, essere leali ai propri valori, alla propria squadra, proteggere i deboli, non approfittare della superiorità che si ha e tutte le altre belle cose da fiabe antiche è difficile, soprattutto adesso. Sembrano frasi fatte, sembrano banalità ma è l’unica scelta che abbiamo …

L’alternativa è perdere la cosa più preziosa di tutti, se stessi.

Buon week end.

Claudio