No, non ti ascolto; e non seguirò i tuoi consigli anche se me li fai sembrare sensati.

È ovvio che lo siano se sono di buon senso, ma non ti ascolterò. Cioè non ascolterò te. Si hai capito bene, non ascolterò te, non quello che dici.

E sai perché? Perché non fai quello che ripeti a me di fare.

Parli di felicità e sei triste.

Parli di come avere un buon rapporto di coppia e la tua relazione è disastrosa.

Parli di educazione dei figli e non li hai.

Parli di passione e non fai sesso (o l’amore) da secoli.

Parli di salute e non ce l’hai.

Parli di ricchezza e fai fatica ad arrivare a fine mese.

Dove è finita la congruenza? Qui tutti parlano, soprattutto di ciò che non fanno.

Lo so, è cosi ovunque, non solo nel mondo della formazione.

Medici che hanno abitudini di vita malsane.

Professoroni di gestione aziendale che non hanno mai fatto un giorno in ufficio.

Preti che tengono corsi prematrimoniali.

Promotori finanziari che non hanno un euro di risparmio.

Terapeuti di coppia senza partner.

La lista è lunga, troppo lunga…

Ecco perché, secondo me, vale la pena seguire il consiglio che ci danno i buddisti.

Quando un maestro (con la M minuscola o maiuscola) vuole insegnarti qualcosa, chiediti:

  1. lei/lui fa, o almeno cerca con tutte le sue energia di fare, quello che dice? Se sì, passa alla seconda domanda
  2. quello che dice ha senso per me? Se sì, passa alla terza domanda
  3. funziona per me? Se sì, applica alla tua vita.

Altrimenti vai oltre.

Troverai sempre tanti esperti. Tanti consiglieri che hanno il segreto per vivere bene. Io sono uno di quelli. Siamo tutti bravi a dire a te cosa fare, come, perché…

Forse sarebbe meglio se iniziassimo da noi stessi, compreso me ovviamente.

Scegli bene chi ascoltare, e impara ad ascoltare te stesso, il tuo cuore, la tua pancia, il tuo buon senso. Se ascolti quelli, e non le minchiate che ti hanno messo dentro, vedrai che vivrai bene.

Certo farai qualche cazzata. Meglio così, diventerai uno di quegli esperti che possono dare consigli ad altri perché avrai l’esperienza, quella vera.

Love on ya!

Claudio

 

 

 

Post correlati

5 Risposte

  1. LUK@

    Claudio, mai più grande verità fu scritta!!! I SUPER TUTTOLOGI io li definisco, sanno fare tutto ma se guardi loro “CV” non hanno mai fatto NULLA di quello che dicono, tutti “TENNISTI” con la “RACCHETTA” degli altri 😉

    Rispondi
  2. elena

    Caro Claudio verità assoluta.
    La congruenza è un valore soprattutto per chi fa un lavoro di relazione e di aiuto verso gli altri. ma non per tutti. La maggior parte delle persone ama raccontare di sé quello che vuole e spesso ci crede anche. Però è bellissimo anche questo. Importante è stare bene con sé stessi. Grazie del Bell articolo

    Rispondi
  3. diego

    Parole sante. Grazie per aver scritto queste parole. Sono bellissime e vanno a puntare sui tanti che purtroppo sono solo capaci a riempirsi la bocca di consigli ma al lato pratico anche loro non sanno che pesci prendere. Sei una grande persona e non vedo l’ora di vivere un tuo incontro.

    Grazie di tutto
    Diego

    Rispondi
  4. mp

    E’ tutto vero.
    Comunque mio padre diceva sempre NON datemi consigli, sbaglio da solo.
    Quindi prima di ascoltare i consigli di qualcuno ci penso almeno tre volte…… e poi conto fino a dieci.
    Ma se qualcuno ti ama davvero perchè non ascoltare i suoi consigli?
    Buona giornata

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata